Sorpresi in auto con un carico di uva rubata: arrestati due uomini e una donna incensurati

I carabinieri della Stazione di Cerignola hanno tratto in arresto due uomini di 42 anni e una donna di 34, tutti incensurati di origine romena

Immagine d'archivio

Nella giornata di ieri, nel corso di un servizio perlustrativo finalizzato alla prevenzione e repressione di reati nelle zone rurali, soprattutto di uva e olive, che nei mesi di ottobre e novembre diventano una vera e propria piaga per i proprietari di vigne e uliveti, i carabinieri della Stazione di Cerignola hanno tratto in arresto due uomini di 42 anni e una donna di 34, tutti incensurati di origine romena.

I militari, mentre perlustravano la zona di contrada ‘Cafora’, hanno notato un’auto uscire da un fondo agricolo con a bordo tre soggetti che, alla loro vista, tentavano di allontanarsi il più velocemente possibile. Bloccati e sottoposti a controllo, i militari dell’arma hanno trovato all’interno dell’autovettura un totale di circa quattro quintali di uva da vino, del valore approssimativo di circa 200 euro.

L’uva è stata quindi riconsegnata al proprietario del fondo, mentre i tre ladri, su disposizione del P.M. di turno, sono stati sottoposti agli arresti domiciliari. Rispenderanno di furto aggravato in concorso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Attimi di tensione al Grandapulia, migranti minacciano di "bloccare il Natale": cariche della polizia e lanci di pietre

  • Inseguimento da film nel Foggiano: fuga a folle velocità tra la nebbia per 40 km, volanti speronate e sul finale lo schianto

  • Presa la banda foggiana che assaltava i bancomat: tre colpi in 20 giorni, quattro arresti

  • Incidente stradale sulla Statale 89: auto perde il controllo e finisce contro un muro, a bordo tre persone

  • Assalto armato a un portavalori: paura e fuga, ritrovata la Jeep dei banditi e una targa clonata intestata a un'auto del Foggiano

  • La stanza dell'ospedale non ha la tv, paziente esce e ritorna con due lcd da 32 pollici: "Che bel gesto, grazie Luigi"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento