Folle fuga dopo aver rubato cavi elettrici: due arresti a Castelluccio dei Sauri

I due arrestati portavano i segni di una fuga senza meta durata, per il primo una notte, mentre per il secondo un giorno e mezzo: graffi, escoriazioni, macchie di sangue sulle braccia, sulle gambe e sul volto

Immagine di repertorio

I carabinieri della compagnia di Foggia hanno arrestato Ciupiti Emanuel, di anni 22, e  Amza Nelu, di 33, entrambi romeni, sorpresi mentre tranciavano cavi della rete elettrica. Nel corso del servizio a largo raggio i carabinieri hanno intercettato una Renault Laguna che, dopo aver omesso di fermarsi all’alt imposto dai militari, ha iniziato una folle fuga nelle campagne tra Castelluccio, Ascoli Satriano e Deliceto.

Ai militari è sembrato di rivivere l’inseguimento dello scorso mese di aprile quando avevano dovuto recuperare i fuggitivi nell’alveo del fiume Carapelle. Questa volta però gli occupanti hanno abbandonato il mezzo dopo alcuni chilometri, preferendo la fuga a piedi.

I rastrellamenti, protrattisi per più di 36 ore dal momento del fatto, hanno consentito di catturare, in località catenaccio, in agro di Deliceto, poche ore più tardi, il 22enne, e il giorno dopo, in contrada Cisternola, lungo la strada provinciale 107, il complice 33enne. Il Ciupito è stato sorpreso a piedi mentre tentava di nascondersi in un casolare abbandonato, mentre l’Amza è stato visto mentre si introduceva nel vano posteriore di un’Alfa Romeo 166, con a bordo due connazionali, denunciati a piede libero.

I due arrestati portavano i segni di una fuga senza meta durata, per il primo una notte, mentre per il secondo un giorno e mezzo: graffi, escoriazioni, macchie di sangue sulle braccia, sulle gambe  e sul volto. Sono stati recuperati quasi 2 Km di cavi elettrici sottratti alla rete pubblica per un totale di 400 KG di rame. Nelle auto sono state rinvenute cesoie, ramponi, bastoni in legno e quanto necessario per tagliare i cavi senza rimanere folgorati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Grave episodio in zona via Lucera: auto imbrattata con frasi, disegni volgari e sigle contro la polizia

  • Attimi di terrore in un supermercato: irrompono malviventi, durante la rapina minacciano e tentano di colpire cassiera

  • Coronavirus: oggi 32 morti in Puglia e 397 nuovi casi in provincia di Foggia

  • Spaventoso incidente in via Castiglione: ragazza abbatte tubo del gas e si schianta contro una farmacia agricola

Torna su
FoggiaToday è in caricamento