rotate-mobile
Cronaca

Si contendono donna, rissa al Cara di Borgo Mezzanone: quattro arresti

La violenza è scoppiata tra una cinquantina di persone, tutti cittadini del Bangladesh. I protagonisti della rissa sono stati identificati tutti. Uno è riuscito a scappare, un altro si trova ricoverato in ospedale

Ancora una rissa al Cara di Borgo Mezzanone, l’ennesima scoppiata presso il centro d’accoglienza per richiedenti asilo, che questa volta ha visto coinvolti una cinquantina di cittadini del Bangladesh.

Una rivalità, quella tra le due comunità, scoppiata per una donna contesa. In pochi minuti dalle parole si è passati ai fatti e sono volati spintoni, calci e pugni.

Per sedare gli animi, con non poche difficoltà, è stato necessario l’intervento della Polizia. Quattro stranieri sono stati arrestati per rissa aggravata, uno dei quali si trova in ospedale per le ferite riportate. I protagonisti della rissa sono stati identificati tutti. Uno però è riuscito a scappare.

Il 23 luglio scorso afgani e ghanesi si erano resi protagonisti di una fitta sassaiola. Due mesi prima si erano verificati scontri tra rifugiati e forze dell'ordine.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si contendono donna, rissa al Cara di Borgo Mezzanone: quattro arresti

FoggiaToday è in caricamento