rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Cronaca Serracapriola

Rapine violente, una coltellata al volto per un bottino di 150 euro: due arresti a Serracapriola

Almeno due le rapine contestate ad altrettanti soggetti di nazionalità straniera, arrestati dai carabinieri in agro di Serracapriola

Con violenza e minacce, avrebbero rapinato connazionali privando loro di telefoni e poche decine di euro. Almeno due le rapine contestate ad altrettanti soggetti di nazionalità straniera, arrestati dai carabinieri in agro di Serracapriola.

Si tratta di due episodi avvenuti rispettivamente nei mesi di luglio 2020 e settembre 2021 nel territorio di Serracapriola. La prima aveva visto i due indagati, presunti autori, rapinare due connazionali, malmenandoli e sottraendo loro i telefoni cellulari in uso.

Il secondo episodio contestato, di analoga natura, si è verificato nel settembre 2021: uno degli indagati avrebbe attirato un cittadino marocchino, conoscente, al fine di rapinarlo di 150 euro, colpendolo con un fendente alla testa. Il colpo inferto è stato attutito, fortunatamente, grazie alla pronta difesa della vittima, che con la mano ne ha ridotto la lesività, rimediando due ferite, una al volto ed una alla stessa mano destra.

L’attività è stata condotta dai carabinieri di Serracapriola, che hanno eseguito un’ordinanza applicativa di misura cautelare emessa dal giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Foggia, su proposta della locale Procura della Repubblica. Le indagini si sono basate su un’intensa raccolta di informazioni, unite a metodi investigativi tradizionali. Tale risultato, spiegano dall’Arma, “ha consentito restituire, almeno in parte, alla locale comunità un senso di ritrovata sicurezza pubblica”.


 


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapine violente, una coltellata al volto per un bottino di 150 euro: due arresti a Serracapriola

FoggiaToday è in caricamento