Accerchiato e rapinato all'uscita delle Poste, tre fermi: tra loro anche una donna

Il bottino ammonta a poco più di 100 euro e un telefono cellulare. Per il fatto, sono state fermate tre persone, rintracciate dai carabinieri all’interno dell’ex Hotel President in viale degli Aviatori, dove avevano trovato momentaneamente riparo

Immagine di repertorio

In due lo hanno accerchiato e rapinato, un terzo faceva da palo. Nella banda anche una donna. E’ questa, in breve, la dinamica della rapina messa a segno nei giorni scorsi, a Foggia, ai danni di un giovane cittadino di nazionalità rumena.

Per il fatto, i carabinieri della Compagnia di Foggia hanno eseguito tre fermi per rapina, nei confronti di tutti i soggetti ritenuti coinvolti nel fatto. Tutto è partito dalla denuncia della vittima, che riferiva ai militari di essere stato rapinato da tre individui nei pressi dell’Ufficio Postale di Viale XXIV Maggio, a Foggia.

Mentre percorreva quella via per tornare a casa con la spesa, due persone lo hanno colpito violentemente da dietro facendolo cadere a terra; i due malviventi cominciavano poi a rovistargli nelle tasche dei pantaloni portandogli via il portafogli contenente un centinaio di euro oltre ai documenti personali ed il cellulare, per poi fuggire di corsa.

Il malcapitato riusciva a notare che poco distante dai due vi era una donna che si guardava intorno come a voler controllare che nessuno assistesse alla scena e che negli attimi dell’aggressione, rivolgendosi in italiano ai due, li esortava a mettere le mani nelle tasche per trovare i soldi. La vittima è riuscita a fornire una descrizione molto precisa della donna anche perché poco prima l’aveva notata all’interno di un tabaccaio, ricordando di averla notata avvicinarsi a due uomini.

Le indagini condotte dai carabinieri, grazie anche all’estrapolazione di immagini dai sistemi in uso alle forze dell’ordine e i controlli nelle banche dati hanno permesso di identificare la donna, Sonia Ciranni, di 48 anni, la quale era solita accompagnarsi a soggetti di nazionalità rumena, in particolare a Marian Dobre di 38 anni e Costantin Spatariu di 42. I tre sono stati rintracciati all’interno dell’ex Hotel President in viale degli Aviatori, dove avevano trovato momentaneamente riparo. I fermati sono stati associati al carcere di Foggia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus più sfuggente, in Puglia "il tracciamento salta" ma il sistema sanitario regge: non si escludono singoli lockdown

  • Covid, verso il nuovo Dpcm: coprifuoco tra le 22 e 23. Rischiano la chiusura parrucchieri, estetisti, cinema e teatro

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • In serata il nuovo Dpcm Conte: stretta sulla movida e ipotesi coprifuoco. A rischio sport dilettantisti, cinema e teatro

  • Coronavirus, quattro 'zone rosse' e 5 amaranto in Capitanata. Focolai rsa e covid-positivi in più della metà dei comuni

  • Coronavirus: sfondata quota 350 contagiati in un giorno in Puglia. I nuovi positivi in Capitanata sono 89

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento