Cronaca

Rapina alle Poste di Lucera, scatta segnalazione al 113: presi due giovanissimi con arma e denaro in tasca

Si tratta di Giuseppe Bruno di 19 anni, e Alessandro Russo, di 22, entrambi di Cerignola e già pluripregiudicati per reati contro il patrimonio. Sono stati bloccati mentre fuggivano a piedi lungo i binari della linea ferroviaria

Immagine di repertorio

Presi i due presunti rapinatori del colpo ai danni di un ufficio postale, a Lucera. Ieri mattina, gli agenti delle Volanti del Commissariato di Lucera, infatti, hanno arrestato e condotto in carcere per concorso in rapina aggravata due giovani, entrambi residenti a Cerignola e pluripregiudicati per reati contro il patrimonio.

Si tratta di Giuseppe Bruno di 19 anni, e Alessandro Russo, di tre anni più grande. Secondo la ricostruzione della polizia, poco dopo le 9 di ieri, hanno messo a segno una rapina a mano armata ai danni dell'ufficio postale di Lucera 2. Arraffato il denaro - 450 euro circa - i due hanno tentato di darsi alla fuga nelle zona limitrofe, correndo a piedi lungo il binario ferroviario Lucera-Foggia, nelle adiacenti campagne.

La sala operativa del locale Commissariato, allertata da un cittadino, è riuscita ad intercettare subito i due rapinatori e a bloccarli poco dopo. Rinvenuta addosso ad uno dei giovani una pistola beretta calibro 8 e una busta di cellophane verde ove erano custoditi due passamontagna, due paia di guanti e banconote di vario taglio, appena asportate dalle casse dell’ufficio postale. Successivamente, si è appreso che i cittadini che hanno segnalato la rapina alla polizia erano appartenenti alle Forze di Polizia (nello specifico, Polizia Penitenziaria e Arma dei Carabinieri) che prestano servizio in altra città e che ieri mattina si erano recati all’ufficio postale per effettuare commissioni personali.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina alle Poste di Lucera, scatta segnalazione al 113: presi due giovanissimi con arma e denaro in tasca

FoggiaToday è in caricamento