Cronaca Camporeale / Via Salvemini Gaetano

Per “scagionare” il nipote rapinatore, nonna organizza colpo fotocopia

Donato Maddamma aveva colpito due volte nella stessa tabaccheria. Per allontanare i sospetti su di lui, nonna e madre avevano spinto 20enne ad organizzarla, che per compierla aveva assoldato minorenni

Cinque arresti e un deferimento all’autorità giudiziaria. E’il bilancio delle tre rapine messe a segno nel 2012 in una tabaccheria di via Salvemini a Foggia. Questa mattina gli agenti dell’Antirapina hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere all’indirizzo dei pregiudicati foggiani, Michele Gaudiano di anni 20, Donato Maddamma di 21 e della madre 41enne, Rita Piccirilli.

Prima ancora, però, era stata deferita la madre di Piccirilli e nonna di Maddamma e arrestati due minori per i quali il Gip presso il tribunale per i minorenni di Bari disponeva un’ordinanza di custodia cautelare in comunità

Le indagini hanno consentito di accertare le responsabilità di Maddamma nella perpetrazione di due rapine avvenute il 13 ed il 19 marzo 2012 (in cui rimase ferito un poliziotto) ai danni della medesima rivendita di tabacchi di via Salvemini e, che Michele Gaudiano era stato l’organizzatore di un’altra rapina verificatasi il 14 aprile successivo, sempre presso la stessa tabaccheria, posta in essere però su istigazione e mandato di Rita Piccirilli e dell’anziana donna.

Le due donne avevano preordinato la rapina con lo scopo di allontanare i sospetti degli inquirenti dal loro Donato. Si identificavano anche i due autori materiali di quest’ultimo evento delittuoso, C. P. e P. F.

Ma con via Salvemini Maddamma Donato sembra avere un conto aperto in quanto, soltanto pochi giorni fa, insieme ad alcuni complici, è stato sorpreso, inseguito e arrestato per il tentativo fallito di un furto ad un chiosco.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Per “scagionare” il nipote rapinatore, nonna organizza colpo fotocopia

FoggiaToday è in caricamento