Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca Rione Martucci / Via Tratturo Castiglione

Si ferma con l'auto, ma viene avvicinato e rapinato: foggiani inseguiti e arrestati

E' successo lo scorso giovedì sera. Un 56 enne di Manfredonia stava rientrando a casa a bordo della sua auto, quando è stato avvicinato dai due uomini che, a volto scoperto, gli hanno portato via la somma di 350 euro

Armati di coltello e mazza ferrata, hanno rapinato un manfredoniano di 56 anni. E’ quanto accertato dai carabinieri della Compagnia di Foggia che, per il fatto, hanno arrestato i foggiani Antonio Palladino di 29 anni e Antonio Campaniello di 54 anni. Entrambi dovranno rispondere del reato di rapina.

L’episodio risale allo scorso giovedì sera. Un 56 enne di Manfredonia stava rientrando a casa a bordo della sua auto, quando si è fermato per pochi attimi in zona Tratturo Castiglione. E’ lì che è stato avvicinato dai due uomini che, sotto la minaccia di un coltello e di una mazza di ferro, gli hanno portato via la somma di 350 euro, ovvero tutto il denaro contenuto nel suo portafogli. I due, che hanno agito a volto scoperto approfittando del buio, sono poi fuggiti a bordo di una Golf nera.

La vittima, dopo lo choc iniziale, ha allertato con il proprio cellulare il 112 e una pattuglia che si trovava nella zona è riuscita –contestualmente alla chiamata - ad intercettare l’auto dei rapinatori; ne è scaturito un breve inseguimento terminato poco dopo, quando i carabinieri sono riusciti a bloccare i due. I militari hanno quindi perquisito gli stessi e l’auto, ritrovando l’intera somma di denaro, il coltello e la mazza di ferro. Le armi sono state sequestrate, i due arrestati sono stati associati al carcere di Foggia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si ferma con l'auto, ma viene avvicinato e rapinato: foggiani inseguiti e arrestati

FoggiaToday è in caricamento