menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Scoperto a rubare in una farmacia, aggredisce dipendente alla gola per fuggire: arrestato pregiudicato

La merce è subito stata restituita alla farmacia. Per Ciro Salvatore, con numerosi precedenti specifici di polizia, è stata disposta la custodia cautelare in carcere, in attesa della celebrazione del rito direttissimo

Sorpreso a commettere un furto all’interno di una farmacia, per guadagnarsi la fuga aggredisce il titolare: arrestato per rapina. E’ accaduto lo scorso mercoledì sera, a San Severo, dove i carabinieri dell’Aliquota Radiomobile hanno tratto in arresto il pregiudicato lucerino Ciro Salvatore, classe '71, sottoposto alla misura dell’obbligo di dimora nel comune di residenza, per il reato di rapina, perpetrata nella stessa serata ai danni della farmacia “Fabrizi” di San Severo.

L’uomo, dopo essere entrato come un normale cliente, incurante della presenza di numerosi avventori, aveva asportato dagli scaffali alcune confezioni di prodotti medicinali, nascondendole in una borsa. Il personale della farmacia però, avendolo notato, senza farsi scorgere aveva allertato con una telefonata al 112 la Centrale Operativa dei carabinieri. Il pregiudicato, pensando di averla fatta franca, si era quindi intrattenuto ancora all’interno dei locali, fingendo di dover acquistare qualcosa, fino alla richiesta di uno dei dipendenti della farmacia di mostrargli il contenuto della borsa che aveva con sé.

Avendo così compreso di essere stato scoperto, aveva allora tentato di guadagnarsi la fuga afferrando il dipendente alla gola e spingendolo violentemente tanto da farlo cadere a terra. Sopraggiunti dopo pochi istanti, i carabinieri lo hanno bloccato, vincendone a fatica la violenta resistenza e arrestandolo. Acquisite quindi nell’immediatezza le testimonianze delle persone presenti, e visionate le immagini riprese dalle telecamere del sistema di videosorveglianza, è stato raccolto ogni elemento utile per ricostruire la vicenda e inchiodare l’uomo alle proprie responsabilità. La merce è subito stata restituita alla farmacia. Per Salvatore, con numerosi precedenti specifici di polizia, è stata disposta la custodia cautelare in carcere, in attesa della celebrazione del rito direttissimo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Puglia in bilico tra il giallo e l'arancione

Attualità

"L'antimafia non si fa così". A Foggia compleanno amaro della legge 109. "Senza visibilità per i beni confiscati, lo Stato ha vinto ma nessuno lo sa"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento