Smantellata organizzazione mafiosa: 48 arresti nel blitz 'Gran Carro', misure cautelari anche in provincia di Foggia

Gli indagati sono accusati a vario titolo per associazione di tipo mafioso, riciclaggio, estorsione, illecita concorrenza con minaccia o violenza, sequestro di persona a scopo di estorsione, detenzione illegale di armi/esplosivi, truffe per il conseguimento di erogazioni pubbliche

Immagine di repertorio

Ci sono anche alcuni foggiani coinvolti nell’operazione ‘Grande Carro’, messa a segno all’alba di oggi dai carabinieri del Ros e del comando per la tutela agroalimentare, col supporto in fase esecutiva dei comandi provinciali coinvolti (i dettagli dell'operazione qui). 

Ben 48 gli arresti eseguiti, a carico di soggetti indagati a vario titolo per associazione di tipo mafioso, riciclaggio, estorsione, illecita concorrenza con minaccia o violenza, sequestro di persona a scopo di estorsione, detenzione illegale di armi/esplosivi, truffe per il conseguimento di erogazioni pubbliche (anche con riferimento a quelle dell’Unione Europea) ed altri delitti, tutti aggravati ex art. 416 bis.1 c.p, per aver agevolato le attività di una organizzazione mafiosa.

Per l’operazione, sono state interessate le province di Foggia, Bari, Brindisi, Lecce, Brescia, Avellino, Chieti, Forlì Cesena, Imperia, Napoli, Rimini, Salerno e Teramo.

I dettagli dell’operazione saranno illustrati nel corso della conferenza stampa da remoto, che si terrà alle 11.00, alla presenza del procuratore nazionale antimafia Cafiero De Raho, il procuratore di Bari Roberto Rossi, il comandante del Ros Pasquale Angelosanto, il comandante del reparto tutela agroalimentare di Salerno Giorgio Borrelli, il vice presidente di Eurojust Filippo Spiezia e il vice direttore generale di Olaf (Ufficio europeo per la lotta antifrode) Ernesto Bianchi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Emiliano chiede la 'zona rossa' per la provincia di Foggia: "Qui massima gravità e livello di rischio alto"

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Finisce in carcere l'uomo che ha investito e ucciso Vincenzo Maffeo. Aveva portato a riparare il mezzo da un carrozziere

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

  • San Marco in Lamis sotto choc, comunità in lutto per Domenico: "Questo maledetto virus gli ha tolto la vita"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento