menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Giovani ragazze ridotte in schiavitù e costrette a prostituirsi: la Polizia arresta tre persone

Tre soggetti, di nazionalità bulgara e polacca, sono stati arrestati per i reati di riduzione, mantenimento in schiavitù e tratta di persone, ai danni di un gruppo di ragazze di nazionalità bulgara

Nelle prime ore delle giornata di sabato scorso, in località Marina di Lesina (FG), la Polizia di Stato di Foggia  ha eseguito, nell’ambito di due procedimenti penali coordinati dalla Direzione Distrettuale Antimafia presso la Procura della Repubblica di Bari,  due ordinanze cautelari nei confronti di tre soggetti di nazionalità bulgara e polacca, in quanto ritenuti responsabili di aver costituito una associazione a delinquere finalizzata alla tratta, riduzione e mantenimento in schiavitù di un gruppo di ragazze di nazionalità bulgara, costrette all’esercizio dell’attività di prostituzione.

Nel corso delle indagini, collaborate anche dalla Polizia Stradale di Campobasso,  sono emersi episodi di particolare efferatezza e crudeltà nei confronti delle vittime.

I particolari dell’indagine verranno forniti in sede di conferenza stampa che si terrà in data odierna, presso la Procura della Repubblica di Bari – Direzione Distrettuale Antimafia, alle ore 10:00.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento