Droga interrata nell'uliveto, scovate maschere in silicone e giubbotto antiproiettile: raffica di perquisizioni a Foggia

Sequestrati dalla polizia ingenti quantitativi di stupefacente - nel complesso circa 4,5 kg di droga -, materiale per il travisamento e un giubbotto antiproiettile. Una persona è stata arrestata, un'altra denunciata

Continuano le perquisizioni a tappeto alla ricerca di droga e armi nella città di Foggia.

L'ultima operazione, in ordine di tempo, ha portato risultati importanti, con il sequestro di ingenti quantitativi di stupefacente - nel complesso circa 4,5 kg di droga -, materiale per il travisamento (maschere in silicone) e un giubbotto antiproiettile, utili per il compimento di azioni delittuose.

Nel dettaglio, nella mattina dello scorso 2 ottobre, gli agenti della squadra mobile, insieme ai colleghi delle 'Volanti' e del Reparto prevenzione crimine 'Puglia Settentrionale', con un team di cinofili antidroga della questura di Bari e con il supporto aereo di elicottero del IX Reparto Volo, hanno effettuato in città e nelle campagne foggiane una serie di perquisizioni nei confronti di soggetti aventi precedenti per reati contro il patrimonio e stupefacenti.

In tale contesto operativo, è stato arrestato un pregiudicato di 29 anni, colto nella flagranza di reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente del tipo marijuana. In particolare la sostanza -  quantificata in 1,750 kg e suddivisa in più buste termosaldate - è stata rinvenuta all’interno di un borsone accuratamente celato nell’abitazione dello stesso. La perquisizione domiciliare ha permesso altresì di rinvenire e sequestrare a carico del giovane anche materiale utile per il confezionamento, bilancini di precisione, nonché maschere utilizzate per il travisamento e un giubbotto antiproiettile.

A seguito di ulteriore perquisizione domiciliare, inoltre, è stato denunciato in stato di libertà un altro pregiudicato, sempre classe 1991, sottoposto alla misura degli arresti domiciliari, per il reato di detenzione ai fini di spaccio di alcuni grammi di hashish. Le perquisizioni domiciliari, effettuate anche nella zona del 'Quartiere Ferrovia', sulla scia dell’implementazione dei controlli nella zona, sono state accompagnate da una serie di controlli alle attività commerciali presenti. Nell’occasione sono stati identificate 130 persone e controllati 47 veicoli.

L’attività della polizia si è estesa anche alle campagne presenti nell’agro adiacente il centro cittadino. Presso una campagna abbandonata sita nelle immediate adiacenze di via Trinitapoli, interrati in un uliveto abbandonato, sono stati rinvenuti 2,700 kg di sostanza stupefacente del tipo 'hashish', suddivisi in 27 pani da 100 gr circa l’uno, per un valore al dettaglio di circa 18 mila euro (nella foto in basso).

squadra mobile2222-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro in provincia di Foggia: agricoltore travolto e ucciso da un muletto

  • Tragedia sulla A14: uomo si toglie la vita lanciandosi da un ponte

  • Coronavirus: 30 morti e un contagiato su quattro in Puglia. I nuovi positivi sono 1100 su appena 4100 tamponi

  • Qualità della Vita, Foggia sprofonda all'ultimo posto: ItaliaOggi premia Pordenone

  • Attimi di terrore in un supermercato: irrompono malviventi, durante la rapina minacciano e tentano di colpire cassiera

  • Addio al dott. Michele Urbano, la Capitanata piange la scomparsa di un professionista "serio e laborioso"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento