Cronaca

Un "tesoretto" di 1 kg di hashish nascosto nelle case degli ortesi: due arresti

Si tratta del 36enne Matteo Pallotta e del 28enne Tommaso Di Noia, arrestati dai carabinieri in due distinte operazioni, nel piccolo comune dei Cinque Reali Siti

Parte del materiale sequestrato

Un “tesoretto” di circa 1 kg di hashish: è quanto sequestrato nelle case di Orta Nova, a seguito di due distinte operazioni condotte a Orta Nova dai carabinieri, a carico di due soggetti arrestati in flagranza di reato per detenzione illecita di sostanze stupefacenti. Si tratta del 36enne Matteo Pallotta e del 28enne Tommaso Di Noia, arrestati in due distinte operazioni. Entrambi i soggetti sono stati sottoposti alla misura degli arresti domiciliari in attesa di rito per direttissima.

Nel primo caso, i carabinieri sono intervenuti nell’abitazione dell’uomo a seguito di ripetuti servizi di osservazione e hanno rinvenuto 430 grammi di hashish, suddivisi in quattro panetti occultati nella camera da letto sotto indumenti da bambino. Nel secondo, nel corso di una perquisizione domiciliare d’iniziativa, i militari hanno rinvenuto in casa del Di Noia cinque panetti di hashish e altre piccole dosi per un peso complessivo di 550 grammi di sostanza stupefacente e la somma di denaro contante di 1.790 euro. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un "tesoretto" di 1 kg di hashish nascosto nelle case degli ortesi: due arresti

FoggiaToday è in caricamento