menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Assalti violenti e a mano armata. Passanti impauriti si allontanano, ma senza avvertire le forze dell'ordine

Due le rapine lo scorso anno. Quella del 26 settembre a San Nicandro Garganico e quella del 21 novembre a San Giovanni Rotondo

Due agguati avvenuti "nell'indifferenza dei passanti". I passanti, per la condotta violenta dei rapinatori "armati e travisati", "hanno comprensibilmente preferito allontanarsi il prima possibile, ben guardandosi, però, in modo meno giustificabile, di allertare le forze dell'ordine su ciò che stava accadendo proprio sotto i loro occhi" (le immagini video).

Questo il commento degli organi inquirenti sulle due rapine consumate rispettivamente il 26 settembre dello scorso anno, a San Nicandro Garganico ed il 21 novembre dello stesso anno, a San Giovanni Rotondo per un bottino stimato in 250mila euro nel complesso. 

Le indagini, condotte dai carabinieri, hanno permesso di ricostruire nel dettaglio entrambi i colpi e di portare all’arresto i membri del ‘commando’. Si tratta di 4 soggetti, tutti di Orta Nova, alcuni con precedenti, che risponderanno a vario titolo di rapina aggravata, sequestro di persona e porto abusivo di armi. 

Tra loro, anche il titolare dell’autofficina (ai domiciliari) nella quale venivano preparate ed equipaggiate le auto utilizzate dal gruppo: risponderà del reato di favoreggiamento. Si tratta di Vincenzo Santoro, classe 1968, Michele Carbonaro, di un anno più giovane e di Alessandro Palumbo, classe 1983, tutti destinatari di custodia cautelare in carcere; infine, Donato Russo, anch'egli classe 1983, destinatario della misura degli arresti domiciliari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La strega comanda color color...rosso!

Attualità

Il Governo reintroduce la zona gialla e riapre le attività all'aperto. Il premier Draghi: "Rischio ragionato su dati in miglioramento"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento