Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca Ascoli Satriano

Svolta nell'omicidio di Pasquale Del Grosso: fermati i due presunti assassini

I dettagli dell'operazione saranno illustrati nel corso di una conferenza stampa. Le indagini svolte hanno fatto emergere a carico dei due indagati gravi elementi di responsabilità in relazione all'omicidio del 41enne di Ordona

Si avviano verso la quadratura del cerchio le indagini relative all’omicidio di Pasquale del Grosso, 41enne di Ordona, il cui corpo, completamente carbonizzato, venne trovato riverso nella carcassa di quella che era la sua Lancia Thema, anch’essa completamente distrutta dalle fiamme. I carabinieri del Comando provinciale di Foggia hanno eseguito un fermo di indiziato di delitto emesso dalla Procura della Repubblica di Foggia, nei confronti di 2 persone gravemente indiziate di omicidio, aggravato dalla premeditazione, distruzione di cadavere, tentato omicidio aggravato e porto illegale in luogo pubblico di armi da sparo.

Le indagini, svolte dai carabinieri e coordinate dalla Procura, hanno fatto emergere a carico dei due indagati gravi elementi di responsabilità in relazione all’omicidio e al ferimento di un’altra persona. Il cadavere dell'uomo, ucciso a colpi di fucile il 16 gennaio scorso, venne trovato nelle campagne di Ascoli Satriano completamente carbonizzato all’interno della sua autovettura data alle fiamme.

Il movente è riconducibile a contrasti nell’ambito di una truffa ai danni di una ditta campana che produce concimi. I dettagli dell’operazione saranno illustrati nel corso di una conferenza stampa che si terrà alle 13 di oggi presso la Procura della Repubblica di Foggia. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Svolta nell'omicidio di Pasquale Del Grosso: fermati i due presunti assassini

FoggiaToday è in caricamento