Cronaca

Da Napoli a Cerignola armati: uomo e donna fermati dalla polizia all’uscita del casello e arrestati

Si tratta di Gennaro Petrone e Giovanna Zambrano, pregiudicati di Napoli rispettivamente classe 1955 e 1980. L’uomo è in carcere, la donna ai domiciliari

Le due pistole sequestrate

Nell’ambito dell’attività di controllo del territorio in applicazione dell’Ordinanza 2.0 del Questore di Foggia Mario Della Cioppa sui punti strategici di Cerignola, nel corso di un controllo statico, il Reparto Prevenzione Crimine ha proceduto all’arresto di una coppia di pregiudicati napoletani trovati in possesso di due pistole a tamburo occultate in auto.

Nel pomeriggio del 3 marzo, gli Agenti della Polizia di Stato hanno intercettato all’altezza dell’uscita dell’autostrada Cerignola Ovest un’autovettura modello Fiat Doblò, alla cui guida vi era Gennaro Petrone, nato a Napoli, pregiudicato classe 1955, ma residente in un paese della provincia campana, unitamente alla propria compagna Giovanna Zambrano, pregiudicata napoletana classe 1980.

A seguito di accurata perquisizione, gli Agenti della Polizia di Stato hanno rinvenuto due revolver, una calibro 38 carica con 5 cartucce, provento di furto, e una calibro 357, carica di 6 cartucce. L’uomo è stato condotto presso la casa circondariale di Foggia, mentre la donna è attualmente agli arresti domiciliari data la presenza di figli minori.

La Squadra Mobile della Questura di Foggia, unitamente al gruppo investigativo del commissariato locale, sta procedendo per ulteriori approfondimenti. L’incessante attività di controllo del territorio da parte della Polizia di Stato secondo le nuove modalità operative dell’Ordinanza 2.0 ha permesso l’arresto dei due malviventi.

                                                                                        

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da Napoli a Cerignola armati: uomo e donna fermati dalla polizia all’uscita del casello e arrestati

FoggiaToday è in caricamento