Estorsione continuata e rapina aggravata: tre persone arrestate

Le indagini sono scattate dopo la denuncia presentata in questura il 30 agosto da parte del titolare di origini asiatiche di un negozio sito in zona stazione e vittima di un atto intimidatorio il 23 settembre

Pattuglia della polizia

Tre cittadini extracomunitari, gravemente indiziati dei reati di associazione a delinquere finalizzata alla commissione dei reati di estorsione e rapina aggravata ai danni di alcuni esercizi commerciali del capoluogo dauno, in concorso tra loro e con altri in via di identificazione, sono stati arrestati dal personale della Squadra Mobile  di Foggia – 1^ sezione Criminalità Organizzata.

In particolare i tre marocchini sono accusati di estorsione continuata e rapina aggravata perpetrate nei confronti di un negozio sito nei pressi della stazione ferroviaria. Le indagini sono state avviate dopo la denuncia di una rapina presentata il 30 agosto c.a. in questura dal titolare di un negozio di alimentari, un cittadino extracomunitario di origini asiatiche. In quell’occasione due rapinatori a volto scoperto e armati di coltello, si appropriarono di un bottino pari a 120 euro e infransero la vetrina dell’esercizio commerciale, minacciando l’esercente il sequestro del figlio qualora questi avesse denunciato l’accaduto.

Il 23 settembre i poliziotti intervenirono in zona stazione allertati dall’esplosione di un ordigno. Giunti sul posto gli agenti constatarono la presenza di un foro di 26 cm sulla serranda e il danneggiamento di due veicoli parcheggiati dinanzi l’ingresso del negozio, lo stesso del titolare dell’uomo che aveva sporto denuncia il 30 agosto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il 26 settembre, dopo accurate indagini, gli agenti del 113 hanno arrestato i tre extracomunitari, riconosciuti dalle loro vittime. Due di loro erano finiti in manette il 15 settembre c.m. per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • In serata il nuovo Dpcm Conte: stretta sulla movida e ipotesi coprifuoco. A rischio sport dilettantisti, cinema e teatro

  • Coronavirus: sfondata quota 350 contagiati in un giorno in Puglia. I nuovi positivi in Capitanata sono 89

  • Coronavirus: 75 casi in provincia di Foggia, in Puglia sono 301 e tre morti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento