Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca Manfredonia

Manfredonia: trasgrediscono ordinanze, arrestati 24enne e 30enne

Entrambi ai domiciliari, il primo è stato sorpreso a interagire in casa con gente poco raccomandabile. Il 30enne sanguinante in strada che affermava di essere stato aggredito dai genitori

Arrestati a Manfredonia  D. A., di anni 24, sipontino, pluripregiudicato, in esecuzione di un'ordinanza emessa dal Dr. Gianfranco Placentino, del Tribunale di Foggia - Sezione distaccata di Manfredonia - e all'arresto in flagranza di reato di P. L., di anni 30, nato e residente a Manfredonia, già sottoposto al regime degli arresti domiciliari e bloccato in strada dalla Volante.

Il 24enne era stato già sottoposto agli arresti domiciliari lo scorso mese di ottobre. E’ finito dietro le sbarre poiché sorpreso a interagire con persone poco raccomandabili all’interno della propria abitazione trasgredendo di fatto la prescrizione imposta del divieto di comunicare con persone diverse da quelle che coabitavano con lui.

Il 30enne, pregiudicato e tossicodipendente del luogo, è stato invece arrestato per il reato di evasione. Intercettato e bloccato in giro sanguinante al viso, ai poliziotti ha detto che si stava recando presso il commissariato per denunciare un’aggressione subita dai suoi genitori.  Il malvivente era stato sottoposto ai domiciliari per i numerosi furti ai danni di esercizi commerciali del luogo.

Interrogati, i genitori hanno raccontato di essere stati aggrediti dal figlio poiché avevano tentato di convincerlo a non evadere i familiari per procurarsi la droga. Prima di essere trasferito in carcere, il 30enne è stato trasportato al Pronto Soccorso del San Camillo De Lellis, dove gli è stato diagnosticato un lieve trauma cranico con due giorni di prognosi.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Manfredonia: trasgrediscono ordinanze, arrestati 24enne e 30enne

FoggiaToday è in caricamento