Arrestati minorenni a Manfredonia: coinvolti in attività di spaccio di droga

I tre lavoravano per conto di un'organizzazione sgominato lo scorso mese di agosto e che portò all'arresto di quattro persone. Un minore e i suoi genitori erano stati persino minacciati

Pattuglia della polizia

Gli agenti del commissariato di polizia di Manfredonia coadiuvati dal personale del Reparto Prevenzione Crimine di Lecce, hanno proceduto all’arresto di tre minorenni ritenuti responsabili in concorso di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. Uno è stato trasferito presso l’I.P.M. Fornelli di Bari, collocamento in comunità per altri due minori.

L’esecuzione degli odierni provvedimenti costituiscono la prosecuzione di un altro procedimento penale per il quale, lo scorso mese di agosto, il commissariato della città sipontina procedette all’esecuzione di quattro ordinanze di custodia cautelare in carcere nei confronti di P.S., di anni 30 e D.C.G. di anni 28, nati e residenti a Manfredonia. S.P., di anni 37, nato e residente a Cerignola e R.M., di anni 30, nato a San Giovanni Rotondo e residente a Manfredonia, responsabili a vario titolo di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti  nonché di estorsione continuata in concorso.

Come riferito all’epoca, la posizione di alcuni minorenni, coinvolti per i medesimi reati, era stata inviata per competenza alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Bari, dal quale sono scaturite le odierne ordinanze di custodia.

L’attività investigativa iniziava nell’ottobre 2010 quando alcuni ragazzini vennero trovati in possesso di un discreto quantitativo di hashish ceduto da D.C.G., autore di un’articolata attività di spaccio realizzata utilizzando minorenni incensurati, difficilmente identificabili dalle Forze dell’Ordine.

Gli investigatori appurarono che il 28enne, coadiuvato da un minorenne aveva minacciato un altro minore ed i suoi genitori per ottenere il prezzo della droga sequestrato dalla polizia.

Le attività investigative hanno dimostrato una fiorente attività di spaccio con l’utilizzo di giovanissimi, sfociati in diversi sequestri di droga, arresti in flagranza e contestazioni per uso personale di stupefacente a carico di parecchi tossicodipendenti del luogo, alcuni dei quali appartenenti alla “Manfredonia bene”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus più sfuggente, in Puglia "il tracciamento salta" ma il sistema sanitario regge: non si escludono singoli lockdown

  • Covid, verso il nuovo Dpcm: coprifuoco tra le 22 e 23. Rischiano la chiusura parrucchieri, estetisti, cinema e teatro

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • In serata il nuovo Dpcm Conte: stretta sulla movida e ipotesi coprifuoco. A rischio sport dilettantisti, cinema e teatro

  • Coronavirus, quattro 'zone rosse' e 5 amaranto in Capitanata. Focolai rsa e covid-positivi in più della metà dei comuni

  • Coronavirus: sfondata quota 350 contagiati in un giorno in Puglia. I nuovi positivi in Capitanata sono 89

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento