Cronaca

Matteo Di Bari fu ucciso per rapina, tre fermi a Manfredonia

L'impiegato Lsu fu ucciso lo scorso 6 novembre nel suo garage a Manfredonia

Questura di Foggia

Sono stati fermati i presunti assassini di Matteo Di Bari, il 59enne che la sera del 5 novembre fu brutalmente ucciso nel suo garage a Manfredonia.

NOMI E FOTO ARRESTATI

Tre ragazzi, due ventenni e un trentenne, sono ritenuti responsabili del suo omicidio, che secondo la Squadra Mobile, sarebbe stato la conseguenza di una rapina finita tragicamente. L’uomo, Lsu impiegato della Geco che lavorava presso l’Ospedale San Camillo De Lellis, fu trovato riverso in una pozza di sangue con piedi e mani legate.

Secondo quanto accertato da agenti del commissariato di polizia di Manfredonia, che indagano sul delitto coordinati dal pm di Foggia Rosa Pensa, i tre indagati avrebbero infatti sottratto alla vittima il portafogli, una collana d'oro, due telefoni cellulari e una cassettina metallica contenente documenti e soldi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Matteo Di Bari fu ucciso per rapina, tre fermi a Manfredonia

FoggiaToday è in caricamento