menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Presa la banda degli omicidi: 7 arresti a Manfredonia, due sono minorenni

A capo ci sarebbe il 30enne Francesco Giannella. Gli omicidi sono quelli di Francesco Castriotta, Antonio Balsamo, Cosimo Salvemini e Matteo Di Bari

Gli agenti della Squadra Mobile di Foggia e del commissariato di Manfredonia, con l'ausilio dei carabinieri, alle prime luci dell’alba hanno eseguito sette arresti nei confronti di altrettanti giovani, di cui due minorenni, in relazione a quattro omicidi compiuti nel 2012 a Manfredonia nel giro di pochi mesi: quelli di Francesco Castriotta e Antonio Balsamo del 5 giugno, di Cosimo Salvemini del 18 luglio e di Matteo Di Bari del 5 novembre.

Per i 5 maggiorenni l'ordinanza di custodia cautelare in carcere è stata chiesta dai pm Alessandra Fini, Rossella Pensa e Giuseppe Riccio della Procura di Foggia, mentre per i due minorenni dal pm Carla Spagnuolo, della Procura per i minorenni di Bari.

AGGIORNAMENTI: FOTO, VIDEO, NOMI

Due ordinanze sono state notificate a persone già detenute. Sei sono coinvolti negli omicidi, mentre uno è accusato di detenzione di droga. A capo del gruppo di giovani, tutti incensurati, ci sarebbe Francesco Giannella, 30 anni, attualmente detenuto.

A fare luce sui quattro delitti avrebbero contribuito in maniera decisiva le indagini sull'uccisione di Matteo Di Bari, il cui corpo senza vita venne trovato in un garage di via Barletta. L'uomo aveva mani e piedi legati con scotch, il capo sfondato con un oggetto contundente e un profondo taglio alla gola. Alla vittima furono sottratti anche una collana e la somma di 700 euro.

Gli assassini rubarono dal box anche attrezzi e una tanica di gasolio e successivamente, recatisi a casa della vittima, portarono via due telefoni cellulari e una cassetta di sicurezza che però non conteneva nulla di valore.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento