Manfredonia: inseguiti dal 112, gettano cocaina dal finestrino dell’auto

Due incensurati sono stati arrestati per detenzione finalizzata allo spaccio di cocaina. Non hanno rispettato l'alt dei carabinieri e sono fuggiti invano a bordo di una Fiat Punto

Materiale sequestrato

I militari del Nucleo Operativo della Compagnia di Manfredonia ieri sera hanno intercettato in area II Piano di Zona una Fiat Punto sospetta con due persone a bordo. Dopo aver intimato l’alt, il conducente ha tentato la fuga e il passeggero ha gettato dal finestrino due involucri di colore bianco, poi in parte ritrovati.

Dopo un centinaio di metri, grazie anche all’ausilio di una seconda pattuglia di rinforzo, i fuggitivi sono stati bloccati a ridosso della rotonda di viale dei Bizantini.  I due, L.T.L. e F.G., incensurati, 28enne e 25enne, entrambi di Manfredonia sono stati accompagnati in Caserma per ulteriori accertamenti e arrestati per detenzione finalizzata allo spaccio di cocaina e successivamente condotti presso la Casa Circondariale di Foggia a disposizione dell’ Autorità Giudiziaria.

Quanto rimasto negli involucri risultava essere sostanza stupefacente del tipo cocaina del peso complessivo di grammi 4,730. Dopo le dovute perquisizioni personali, domiciliari, e veicolare, nella stretta disponibilità dei fermati, veniva rinvenuto materiale inequivocabilmente atto al confezionamento dello stupefacente per la successiva cessione a terzi, nonché 470 euro divisi in banconote di vario taglio e verosimile provento di spaccio. 

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Genitori furiosi con Emiliano, che li invita a non mandare i figli a scuola : "La Puglia non è una regione per bambini"

  • La scuola anti-covid di Emiliano tra ordinanze e appelli social. La contestazione: "Il 18 si torni in classe in sicurezza"

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Coronavirus: 1162 nuovi positivi in Puglia e 24 morti. In Capitanata 150 casi e sei vittime

  • San Marco e Rignano sotto choc: addio a Matteo Longo, carabiniere esemplare e dall'animo buono

  • "Esco con gli amici" ma non fa più ritorno. Scomparso a 16 anni ma c'è chi tace per paura: "Noi non dimentichiamo"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento