Cronaca Lucera

Lucera, arrestati pusher: giubbino, caffè e biglietti per indicare la droga

Due di loro risultano già gravati da pregresse vicende giudiziarie. Documentati 114 episodi di cessione di stupefacenti in favore di numerosi acquirenti, anche minorenni

I carabinieri di Lucera hanno tratto in arresto D.P.A. classe 1991, R.F. classe 1983; D.M.F. classe 1984 e F.D. classe 1993 ritenuti responsabili del reato di detenzione illecita ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti continuata in concorso.

Due di loro risultano già gravati da pregresse vicende giudiziarie. L’indagine, avviata nel novembre 2011, trae origine dall’arresto in flagranza di reato di un giovane lucerino trovato in possesso di 117 grammi di “hashish”.

Dal monitoraggio degli ambienti frequentati dal ragazzo, i militari hanno individuato altri soggetti coinvolti a vario titolo in analoga attività di spaccio.

Lucera, spaccio droga: foto arresti

Non ci sono foto disponibili.

Con l’ausilio di intercettazioni telefoniche e attraverso servizi di appostamenti e pedinamenti, il 14.12.2011 e il 25.01.2012, gli uomini in divisa arrestartono altri due soggetti trovati in possesso rispettivamente di grammi 20 e 195.

Nel corso dell’indagine sono stati registrati e documentati 114 episodi di cessione di stupefacenti in favore di numerosi acquirenti, anche minorenni. Secondo quanto emerso nel corso delle indagini, il modus operandi attuato dal sodalizio criminoso prevedeva un preliminare contatto telefonico al fine di concordare un appuntamento per la cessione, con l’utilizzo di un linguaggio convenzionale fatto di vocaboli del tipo “giubbino”, “caffè”,  “cose piccole”, “biglietti”, per poi incontrarsi in luoghi di abituale ritrovo da parte dei giovani del luogo.

Durante gli arresti sono state compiute 10 perquisizioni domiciliari a seguito delle quali due persone sono state segnalate alla prefettura di Foggia quali assuntori di droga.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lucera, arrestati pusher: giubbino, caffè e biglietti per indicare la droga

FoggiaToday è in caricamento