Cronaca Centro - Università / Piazza Camillo Benso Cavour

Rubano alla Coin e aggrediscono commessa per impedirle di chiamare il 112

Scattato l’allarme all’uscita del negozio, le due marocchine sono state fermate dalle commesse. All’arrivo dei carabinieri, le due hanno negato, ma il tentativo di disfarsi di altra merce non è sfuggito

Hanno raggiunto i reparti profumeria e bigiotteria della Coin di Piazza Cavour e riempito le borse personali di oggetti, dimenticando però di prelevare, da alcuni di loro, il sistema antitaccheggio. Infatti, all’uscita del negozio, inevitabilmente è scattato l’allarme.

Una commessa, insieme alla responsabile delle vendite, le ha invitate a seguirle in ufficio. Una delle due è rimasta ferma attirando l’attenzione dei clienti, l’altra è tornata indietro nel tentativo di abbandonare sugli scaffali la merce da poco asportata.

Nel frattempo una terza dipendente, nel tentativo di chiamare i carabinieri, veniva aggredita e strattonata. All’arrivo dei militari dell’Arma, Nadia Banhassoun e Fatna Semta, negavano le loro responsabilità, ma il tentativo ulteriore di disfarsi di altra merce gettandola in un cestino, non sfuggiva agli uomini in divisa, che a quel punto decidevano di procedere alla perquisizione.

Nelle loro borse c’erano ancora oggetti del valore di circa 600 euro. Le marocchine sono state arrestate e accompagnate nel carcere di Foggia con l’accusa di furto e rapina impropria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubano alla Coin e aggrediscono commessa per impedirle di chiamare il 112

FoggiaToday è in caricamento