Vedono i carabinieri e scappano, raggiunti rispondono con calci e pugni: arrestati

Arrestati Gerardo Abatino di Cerignola e Rocco Mazzeo di San Severo. L’episodio è avvenuto nei giorni scorsi allo svincolo autostradale di Candela fino all’altezza di Borgo Libertà

Abatino e Mazzeo

I carabinieri della Compagnia di Cerignola hanno tratto in arresto Gerardo Abatino classe 73 e Rocco Mazzeo classe 1974, entrambi pregiudicati, il primo di Cerignola ed il secondo di San Severo. I militari, che stavano effettuando un posto di controllo nei pressi dello svincolo autostradale di Candela, hanno notato sopraggiungere ad alta velocità una Fiat 500, con quattro persone a bordo, che alla loro vista ha invertito velocemente la marcia e si è data alla fuga.

A quel punto i militari si sono posti all’inseguimento dei fuggiaschi, che dopo aver imboccato la strada provinciale per Cerignola, all’altezza di Borgo Libertà, hanno abbandonato l’autovettura e si sono dati alla fuga a piedi per le campagne circostanti.

I carabinieri non si sono lasciati sorprendere e, postisi al loro inseguimento, sono riusciti a bloccare due dei quattro malfattori che prima di essere ammanettati hanno opposto resistenza con pugni e calci. Fortunatamente gli uomini in divisa sono riusciti a bloccarli senza riportare alcuna lesione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I due, sprovvisti di documenti, hanno fornito le proprie generalità ai militari operanti, che, dopo gli opportuni accertamenti, ne hanno constatato la falsità rispetto a quanto dichiarato da Mazzeo che, nel vano tentativo di sfruttare il fatto di non essere del luogo per evitare la sua identificazione, aveva fornito il nome di una persona inesistente. Gli arrestati sono stati agli arresti domiciliari presso le rispettive abitazioni. Risponderanno di resistenza a pubblico ufficiale e falsa attestazione sulle proprie generalità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus più sfuggente, in Puglia "il tracciamento salta" ma il sistema sanitario regge: non si escludono singoli lockdown

  • Covid, verso il nuovo Dpcm: coprifuoco tra le 22 e 23. Rischiano la chiusura parrucchieri, estetisti, cinema e teatro

  • In serata il nuovo Dpcm Conte: stretta sulla movida e ipotesi coprifuoco. A rischio sport dilettantisti, cinema e teatro

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • Conte firma il nuovo Dpcm: locali chiusi a mezzanotte, feste in casa massimo in sei e quarantena da 14 a 10 giorni

  • Coronavirus, quattro 'zone rosse' e 5 amaranto in Capitanata. Focolai rsa e covid-positivi in più della metà dei comuni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento