rotate-mobile
Cronaca Cerignola

Carabinieri irrompono in un’officina: all’interno due uomini smontavano mezzi rubati

Giovanni e Vincenzo Gadaleta di Cerignola sono stati arrestati con l'accusa di ricettazione e riciclaggio

Nel corso di un servizio perlustrativo, i carabinieri della Stazione di Cerignola hanno tratto in arresto i cerignolani Giovanni e Vincenzo Gadaleta, rispettivamente classe ‘76 e ’83 per i reati di ricettazione e riciclaggio.

A catturare l’attenzione dei militari in transito in via Ofantina la presenza di un furgone con all’interno alcuni motori di auto, che dopo aver percorso alcune centinaia di metri, veniva parcheggiato all’interno del piazzale di un’officina. Senza farsi notare i militari dell’Arma facevano irruzione e bloccavano i due soggetti intenti a smontare un altro motore da una macchina.

Gli accertamenti posti in essere nell’immediatezza dei fatti, hanno permesso di accertare la provenienza furtiva di uno dei motori, marca Peugeot, smontato da una Peugeot 2008 asportata nella giornata precedente a Bari. Per ciò che concerne il furgone, invece, da un controllo del numero di telaio e della targa, lo stesso è risultato essere in regola. L’intuito dei militari, però, li spingeva ad approfondire i controlli, tant’è che tramite il numero seriale del motore, sono riusciti a scoprire che il mezzo era stato rubato a Cerignola nel novembre del 2015. Entrambi gli arrestati sono stati associati presso la casa circondariale di Foggia e dovranno rispondere di concorso nella ricettazione dell’autocarro e nel riciclaggio dei motori.

Cerignola, smontavano auto rubate in un'officina: arrestati

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carabinieri irrompono in un’officina: all’interno due uomini smontavano mezzi rubati

FoggiaToday è in caricamento