Stornara, Cc arrestano due giovani predatori di rame

Entrambi bulgari, giorni fa avevano cercato di rubare i cavi presso un sementificio della Basilicata. Sono stati rintracciati nel foggiano mentre tentavano il rientro in patria

I carabinieri di Stornara hanno sottoposto a fermo di polizia giudiziaria due cittadini bulgari, di 22 anni e 24 anni, accusati di furto di cavi in rame in un sementificio. Gli indagati insieme ad altri due connazionali qualche giorno fa avrebbero rubato un consistente quantitativo di cavi elettrici all’interno dello stabilimento del "Consorzio Agrario Regionale della Lucania e Taranto" che si trova a Lavello in provincia di Potenza.

I ladri avevano scollegato numerosi cavi in rame dall’impianto elettrico dello stabilimento e li avevano riposti nei bagagliai delle loro autovetture. All’arrivo dei carabinieri erano riusciti a fuggire e a far perdere le loro tracce. I Cc di Lavello all’interno delle due autovetture utilizzate dai malviventi avevano rinvenuto i documenti ed altri oggetti personali. Le ricerche dei fuggitivi si sono spostate pertanto nel comune di Stornara dove i due bulgari risiedevano da tempo. I due sono stati bloccati dai Carabinieri mentre alle prime ore dell’alba avevano cercato di recuperare, presso le proprie abitazioni, i documenti e alcuni abiti per rientrare in Bulgaria. I predatori del rame sono stati trasferiti presso la casa circondariale di Foggia a disposizione dell’Autorità giudiziaria.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Genitori furiosi con Emiliano, che li invita a non mandare i figli a scuola : "La Puglia non è una regione per bambini"

  • La scuola anti-covid di Emiliano tra ordinanze e appelli social. La contestazione: "Il 18 si torni in classe in sicurezza"

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Coronavirus: 1162 nuovi positivi in Puglia e 24 morti. In Capitanata 150 casi e sei vittime

  • San Marco e Rignano sotto choc: addio a Matteo Longo, carabiniere esemplare e dall'animo buono

  • "Esco con gli amici" ma non fa più ritorno. Scomparso a 16 anni ma c'è chi tace per paura: "Noi non dimentichiamo"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento