Cronaca Ospedale - Parco San Felice / Via Martiri di Via Fani

Foggia, svuotavano gli scaffali di market e profumerie: arrestati taccheggiatori seriali

Si tratta di due giovani incensurati del posto, in una occasione collaborati dalla più esperta Raffaella Pompa. I filmati della videosorveglianza postati su you tube da commercianti esasperati

La squadra mobile di Foggia li ha ribattezzati i “Bonnie e Clyde del taccheggio”. In poco tempo, infatti, erano diventati l’incubo di commercianti e proprietari dei market di Foggia che, esasperati dai continui furti subiti, avevano postato su you tube le immagini dei taccheggiatori seriali riprese della telecamere di videosorveglianza, con l’intento di mettere in guardia altri commercianti e nella speranza che qualcuno li riconoscesse.

Ad individuarli, lo scorso quattro settembre, però, sono stati gli agenti della sezione antirapina della Squadra Mobile di Foggia che hanno arrestato - in flagranza di furto aggravato e continuato in concorso – due giovani del posto. Si tratta di V.V., di 36 anni e di C.I. di 21, uomo e donna entrambi incensurati.

Giudicati per direttissima, lui è stato sottoposto ai domiciliari, lei all'obbligo di firma. I due sono stati sorpresi dagli agenti della Mobile mentre uscivano dall’esercizio commerciale “Daunia Carta” di via Menichella con una refurtiva del valore di circa 200 euro. Tutti articoli prelevati dagli scaffali dell’attività, tra cui detersivi e cosmetici. La perquisizione, estesa anche al veicolo utilizzato dai due complici, ha consentito di recuperare altra merce di illecita provenienza per un valore totale di 400 euro.

VIDEO FURTI: CLICCA QUI

Nell’auto, vi era anche una piccola tronchesina, utilizzata per eliminare dai capi da asportare il dispositivo per l’antitaccheggio. Gli agenti hanno poi accertato che una parte dei prodotti rinvenuti erano stati asportati pochi minuti prima dal supermercato “Sigma”, di Via Martiri di Via Fani. Tutta merce stivata insieme a numerosi capi di abbigliamento ancora provvisti delle etichette e svariate confezioni di profumo per un valore complessivo di oltre 2.000 euro. Tutta la merce recuperata è stata restituita ai due esercizi commerciali, mentre sono in corso ulteriori indagini per risalire ai proprietari dei prodotti di profumeria e di abbigliamento.

Le indagini relative ai furti commessi con lo stesse modalità hanno permesso agli inquirenti di risalire e deferire in stato di libertà anche Raffaella Pompa, classe 1989, già nota agli uffici polizia per gli stessi reati. Gli stessi, ritengono gli inquirenti della mobile, avevano commesso più furti in città, sempre con le stesse modalità. Nell’ultimo periodo, infatti, è stato bersagliato il negozio  Ecomarket di Via Marinaccio, visitato il 5 ed il 7 agosto, il punto vendita “Trony” di viale Degli Aviatori e la profumeria “Tutto Per Te" di via Fania, lo scorso 22 agosto.

La ricostruzione è avvenuta tramite la disamina dei filmati registrati dai vari sistemi di video sorveglianza installati negli esercizi commerciali che, di volta in volta, divenivano  oggetto di razzia. Nel contempo, si accertavano le responsabilità degli autori dei quattro furti, collaborati nell’ultimo caso dalla pluripregiudicata Raffaella Pompa, da poco scarcerata per aver commesso reati della stessa specie. Per gli inquirenti, tutta la merce così asportata sarebbe finita presto sulle bancarelle di mercatini rionali o settimanali di Foggia e provincia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Foggia, svuotavano gli scaffali di market e profumerie: arrestati taccheggiatori seriali

FoggiaToday è in caricamento