Non si arresta la piaga dei furti nelle campagne: nove arresti e mezza tonnellata di olive recuperata

Doppia operazione dei carabinieri che hanno arrestato nove persone, di età compresa tra i 22 e i 50 anni

Olive

Resta ancora alta l’attenzione dei militari dell’Arma dei Carabinieri sul fenomeno dei furti di olive, che, nonostante la stagione, si verificano tuttora con grave danno per i produttori.

Nei giorni scorsi, infatti, due sono state le operazioni di servizio condotte dai Carabinieri di Cerignola, una dell’Aliquota Radiomobile del NORM, nelle campagne di Cerignola, e una seconda dei militari della Stazione di Trinitapoli, nel territorio di competenza, che hanno portato all’arresto di nove persone, cinque delle quali originarie della Romania, e quattro della Nigeria e del Ghana, tutte di età compresa tra i 22 e i 50 anni.

Il duplice intervento dei militari ha consentito di recuperare un quantitativo pari a circa mezza tonnellata di olive, che sono poi state riconsegnate ai proprietari dei fondi depredati.

I nove arrestati, invece, su disposizione del P.M. di turno, sono stati associati alcuni alla Casa Circondariale di Foggia, e altri presso le proprie abitazioni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Continueranno, anche durante le prossime settimane, mirati servizi perlustrativi finalizzati alla prevenzione, ed eventualmente alla repressione, di reati commessi in zone rurali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • La 'Società Foggiana' messa spalle al muro: 16 arresti. Duro colpo al narcotraffico della rete criminale del 'Primitivo'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento