Dose di cocaina incastra ventiquattrenne, fratelli presi con le mani nel sacco

Gli arresti sono stati compiuti a Manfredonia. I fratelli Filippo e Gianfranco Starace per furto aggravato in concorso e danneggiamento, mentre un 24enne per spaccio di droga

Immagine di repertorio

Tre persone, di cui due fratelli, sono state arrestate dai carabinieri di Manfredonia nell’ambito di due distinte operazioni. I fratelli Filippo e Gianfranco Starace di 46 e 34 anni, con l’accusa di tentato furto aggravato in concorso e danneggiamento durante un servizio coordinato dalla compagnia dell’arma locale per il contrasto al fenomeno dei reati predatori nelle zone periferiche della città sipontina.

Sorpresi all’interno della struttura dell’Acquedotto Pugliese, sono stati bloccati mentre smontavano una conduttura in ferro dalla quale avevano già sfilato i relativi bulloni. Altre parti metalliche erano già state smontate e preparate.  Accompagnati presso gli uffici del 112, a conclusione degli accertamenti e a seguito della denuncia sporta anche dal responsabile AqP, i due sono stati arrestati.

In un servizio volto al contrasto del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, compiuto in pieno centro, i militari dell’Arma si insospettivano per la presenza di un ragazzo vicino a un’auto in sosta al cui interno c’erano due giovani. Dopo essersi guardato intorno, S.M. portava la mano destra verso uno dei due cedendo qualcosa.

Compreso che si trattasse di una probabile cessione di sostanza stupefacente, i carabinieri decidevano di intervenire. L’immediata perquisizione personale consentiva di rinvenire, all’interno dell’auto, occultata nella tasca destra dei pantaloni di uno dei due occupanti, una dose di cocaina. Nella disponibilità del 24enne sono stati trovati 550 euro in banconote di vario taglio, presunto provento dell’attività di spaccio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • La Puglia verso la zona arancione

  • Addio a Padre Marciano Morra: per 20 anni fu amico e confratello di Padre Pio

  • Orrore nelle campagne di Cagnano, lupo trovato impiccato a un albero

  • Otto minuti di follia: inseguimento da film tra auto e pedoni, l'incidente contro un muro e la cattura dei due fuggitivi

Torna su
FoggiaToday è in caricamento