Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

Arrestati foggiani a Benevento: erano pronti a mettere a segno un colpo alle Poste

Sono stati fermati a bordo di due auto rubate a un centinaio di metri dall'ufficio postale di via Napoli

Le Poste Italiane di via Napoli a Benevento

Luca Michele Gesualdo (in carcere) e Pasquale Lagioia (ai domiciliari), foggiani di 48 e 39 anni, sono stati arrestati a Benevento nella notte tra venerdì e sabato mentre a bordo di una Fiat Punto e di una Cinquecentro entrambe rubate poco prima, dopo esser stati fermati da una volante della polizia al Rione Libertà.

All'interno delle due autovetture - si legge su Ottopagine.it - sono stati rinvenuti e sequestrati un “ariete” artigianale, solitamente utilizzato per la rottura di pareti murarie e porte blindate, un piede di porco, una pala cava in ferro, denominata “marmotta” imbottita di esplosivo e con una miccia di accensione all’estremità, e altri arnesi da scasso.

Per gli inquirenti il materiale sarebbe servito a mettere a segno un colpo ai danni dell'ufficio postale di via Napoli, distante un centinaio di metri dal punto in cui le macchine erano state notate, riporta Ottopagine.it.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrestati foggiani a Benevento: erano pronti a mettere a segno un colpo alle Poste

FoggiaToday è in caricamento