Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca

Stretta dei carabinieri in Capitanata: 14 persone arrestate e 27 deferite

Arresti e controlli a largo raggio compiuti da 100 militari del comando provinciale a Foggia, Cerignola, Manfredonia, San Severo, San Giovanni Rotondo e San Marco in Lamis

14 arresti, 7 in flagranza di reato e 7 in esecuzione di provvedimenti emessi dalla A.G., 27 deferimenti in stato di libertà e 100 militari impegnati. Sono i numeri dell’operazione a largo raggio compiuta dai carabinieri del comando provinciale di Foggia coadiuvati da personale della Compagnia di Intervento Operativo proveniente dall’11° BTG Bari.

A questi dati se ne aggiungono altri: 605 persone identificate, di cui 74 soggetti agli arresti domiciliari o a misure alternative alla detenzione, il controllo di 428 automezzi, le 96 contravvenzioni, le 11 autovetture e i 2 ciclomotori sequestrati, i 13 documenti di circolazione ritirati, i 26 esercizi pubblici controllati e infine le 97 perquisizioni personali, veicolari e domiciliari eseguite.

FOGGIA | A Foggia quattro ragazze romene sono state controllate nei pressi del cimitero: per una di loro è scattata l’emissione del foglio di via obbligatorio mentre per le altre tre, già gravate da provvedimento di espulsione dallo stato per motivi di ordine pubblico, è stato richiesto all’Ufficio Territoriale del Governo l’emissione di un provvedimento di allontanamento coattivo.

Nel capoluogo dauno sono finiti in manette un 37enne, in esecuzione ordine di carcerazione emesso da Corte di Appello di Reggio Calabria, dovendo scontare pena di anni 7 e mesi 6 di reclusione per reati commessi in violazione della normativa sugli stupefacenti. Un marocchino 24enne per il reato di rapina e tentato furto in concorso e un 21enne per il reato di evasione.

CERIGNOLA | Nella città ofantina sono stati arrestati in flagranza di reato un 46enne e un 49enne responsabili di concorso in detenzione abusiva di armi e ricettazione. I due erano a bordo di un fuoristrada in località Posta Fara ad una decina di chilometri dal centro abitato. Insospettiti dalle strane manovre effettuate e avendo notato qualcosa volare dal finestrino, gli uomini in divisa si sono avvicinati al fuoristrada per un controllo, bloccato il veicolo ed identificato gli occupanti.

All’interno c’era un fucile semiautomatico calibro 12 da caccia, 150 cartucce e tutto l’occorrente per la manutenzione delle armi. Recuperato il fagotto di cui i due si erano disfatti, all’interno vi era un fucile semiautomatico - del tipo a pompa - calibro 12 con matricola abrasa.

Un altro pregiudicato è stato arrestato per non aver rispettato la misura degli arresti domiciliari, dopo essersi fatto sorprendere alla guida di un’auto rubato mentre parlava con un pregiudicato.

IN PROVINCIA | A San Severo è stato tratto in arresto L.F., classe 1971, poiché condannato alla pena di anni 2 e 5 mesi di reclusione per furto aggravato in concorso e maltrattamenti in famiglia.

Sette persone sono state deferite in stato di libertà, tra cui un 32enne di origini romene sorpreso alla guida di un ciclomotore rubato, di un 22enne di San Marco in Lamis per guida senza patente e resistenza a pubblico ufficiale.

A San Giovanni Rotondo, un ragazzo è stato fermato e arrestato mentre cedeva l’hashish a un 21enne in cambio di denaro. L’acquirente è stato invece deferito in stato di libertà per aver tentato di fuorviare le indagini.  

A Manfredonia padre e figlio sono finiti nel carcere di Foggia per reati commessi nel centro sipontino tra il 2001 e il 2007. Al primo di 3 anni e 11 mesi di reclusione e al secondo 5 anni e 3 mesi di reclusione.

In Capitanata altre nove persone, trovate in possesso di droga del tipo hashish, cocaina ed eroina, sono state segnalate alle Prefetture competenti  quali assuntori di sostanze stupefacenti

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stretta dei carabinieri in Capitanata: 14 persone arrestate e 27 deferite

FoggiaToday è in caricamento