Cinque arresti per usura ed estorsione a Foggia e San Severo

I componenti del sodalizio criminale, a fronte di prestiti di denaro, applicavano tassi di interesse che sfioravano il 400% su base annua. Sequestrati beni per un valore complessivo di tre milioni di euro

Gli agenti della squadra mobile di Foggia e del commissariato di San Severo in collaborazione con i militari della Guardia di Finanza di Bari, alle prime luci dell’alba hanno tratto in arresto cinque persone facenti parte di un sodalizio criminale operante nel foggiano dedito all’usura e all’estorsione nei confronti di persone in gravi difficoltà economiche e alle quali, a fronte di prestiti di denaro, venivano applicati tassi di interesse che sfioravano il 400% su base annua.

AGGIORNAMENTI, FOTO E NOMI DEGLI ARRESTATI

Nell’ambito dell’operazione denominata “Caronte” sono stati beni sequestrati beni per un valore complessivo di circa tre milioni di euro, sono costituiti da tre compendi aziendali operanti nel settore dell’edilizia e delle scommesse sportive ubicati in nel capoluogo dauno e nella città del Tavoliere, da tre autovetture, un motociclo, tre unità immobiliari, un terreno, polizze vita e quote sociali

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Genitori furiosi con Emiliano, che li invita a non mandare i figli a scuola : "La Puglia non è una regione per bambini"

  • La scuola anti-covid di Emiliano tra ordinanze e appelli social. La contestazione: "Il 18 si torni in classe in sicurezza"

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Coronavirus: 1162 nuovi positivi in Puglia e 24 morti. In Capitanata 150 casi e sei vittime

  • San Marco e Rignano sotto choc: addio a Matteo Longo, carabiniere esemplare e dall'animo buono

  • "Esco con gli amici" ma non fa più ritorno. Scomparso a 16 anni ma c'è chi tace per paura: "Noi non dimentichiamo"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento