Foggia "modello da ripetere ed esportare" nella lotta al Caporalato: ammende per 207mila euro, controlli e arresti

In provincia di Foggia, sono stati effettuati 30 attività anti-caporalato, che hanno portato a 170 lavoratori controllati (137 stranieri e 7 clandestini), con 2 arresti e ammende per 207mila euro

Immagine di repertorio

“Contro il caporalato a Foggia è stato fatto un lavoro preventivo: abbiamo estromesso i sistemi di trasporto illegale, con una azione continuata sul territorio e centinaia di mezzi sequestrati. Il trasporto su furgoni pericolosi e fatiscenti è stato perseguito senza tolleranza alcuna in Capitanata: un ‘modello’ da esportare e replicare nelle altre stagioni, quando le varie colture richiedono maggiori flussi di braccianti”.

Così il generale Alfonso Manzo, comandante Legione Carabinieri Puglia a margine della conferenza stampa relativa all’attività anti-caporalato svolta in Puglia negli ultimi tre mesi. Complessivamente, in Puglia, sono state arrestate in flagranza di reato 51 persone (altre 211 denunciate) in circa 260 operazioni contro lo sfruttamento del lavoro nero: “Abbiamo conseguito in pochi mesi risultati mediamente raggiunti in 3-4 anni”, commenta ancora il generale Manzo. Le attività sono state messe a segno da “inedite task force” composte dai carabinieri delle varie articolazioni territoriali della Legione Puglia con i militari del Nucleo Ispettorato del Lavoro; tale approccio congiunto ha permesso di scoprire circa 1000 lavoratori sfruttati, senza contatti e privati qualsiasi diritto e tutela sul lavoro.

Dei soggetti arrestati, ben 51, un terzo di loro riguarda imprenditori che sfruttavano malamente i braccianti. Nel mirino dell’Arma c'è prevalentemente il mondo dell’agricoltura, ma il fenomeno investe anche altri ambienti lavorativi. “Un esempio è il mondo della pastorizia – rimarca Manzo – dove i pastori sfruttati vivono alla stregua degli animali. Ma la legge sul caporalato funziona bene e ci dà gli strumenti giusti per intervenire”. Nel dettaglio delle attività svolte in provincia di Foggia, sono stati effettuati 30 controlli anti-caporalato, che hanno portato a 170 lavoratori controllati (137 stranieri e 7 clandestini), con 2 arresti e ammende o sanzioni amministrative per 207mila euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Tragedia sul lavoro in provincia di Foggia: agricoltore travolto e ucciso da un muletto

  • Attimi di terrore in un supermercato: irrompono malviventi, durante la rapina minacciano e tentano di colpire cassiera

  • Addio al dott. Michele Urbano, la Capitanata piange la scomparsa di un professionista "serio e laborioso"

  • Spaventoso incidente in via Castiglione: ragazza abbatte tubo del gas e si schianta contro una farmacia agricola

  • Blitz antidroga nell'alto Tavoliere: una dozzina di arresti e perquisizioni nell'operazione 'Jolly'

Torna su
FoggiaToday è in caricamento