Cronaca

Tentato furto, spaccio di droga e armi: cinque arresti in Capitanata

Altri due arresti sono stati compiuti a Trinitapoli per il furto di olive. Interventi a Foggia, Orta Nova, Cagnano Varano, Alberona e Stornarella

Il capoluogo dauno e la Capitanata anche durante questo fine settimana sono stati interessati da un capillare controllo del territorio posto in essere da oltre novanta carabinieri del comando provinciale di via Alfredo Guglielmi.

Supportati dal personale della Compagnia di Intervento Operativo di Bari e da  unità cinofile, i militari dell’Arma hanno compiuto sette arresti, di cui sei in flagranza di reato. Tre persone sono state segnalate al locale Ufficio Territoriale del Governo poiché trovate in possesso di complessivi 4 grammi di marijuana, altre denunciate in stato di libertà.

A Foggia M.G., di anni 37, già sottoposto a sorveglianza speciale di pubblica sicurezza con obbligo di soggiorno, è stato arrestato per detenzione di sostanze stupefacenti. Insospettiti dalla presenza di persone note alle forze dell’ordine, i carabinieri lo hanno perquisito trovando in suo possesso 17 grammi di hashish

A Orta Nova S.F., 35enne incensurato, è finito ai domiciliari dopo esser stato trovato in possesso di una pistola a salve modificata e perfettamente funzionante completa di serbatoio e 21 cartucce calibro 7.65. L’arma era stata nascosta in una cantina.

A Cagnano Varano sono scattate le manette per S.R., 32enne del posto sorpreso dagli uomini in divisa mentre cedeva della droga a un coetaneo, il quale, alla vista dei militari, si è immediatamente allontanato. Addosso aveva altri 5 grammi di marijuana suddivisa in dosi.

Ad Alberona I.A. di anni 22 è stato arrestato per tentato furto aggravato. Il ragazzo si era introdotto in un garage con altri due complici per rubare una Peugeot 407. I rumori provenienti dal box hanno insospettito il padrone di casa che ha richiesto l’intervento dei carabinieri. Sul posto i militari hanno bloccato il ladro, ma non i suoi complici, fuggiti a bordo di un autoveicolo abbandonato e ritrovato poco dopo

A Stornarella un 73enne è stato tratto in arresto in esecuzione di ordine per la carcerazione emesso dalla  Procura della Repubblica  presso il Tribunale di Foggia dovendo espiare pena residua tre anni e quattro mesi  di reclusione per  una violenza sessuale consumata nel 2010. Altri due arresti sono stati compiuti a Trinitapoli per furto di olive.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tentato furto, spaccio di droga e armi: cinque arresti in Capitanata

FoggiaToday è in caricamento