Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO | Droga nei palloncini: così rifornivano le piazze dello spaccio di Foggia, Manfredonia e del Gargano

Otto soggetti, tre di Foggia e cinque di Manfredonia, arrestati nell'operazione 'Balloons' della Guardia di Finanza: i nomi

 

Luciano De Filippo (in carcere), Wanda Campaniello (in carcere) e Saveria Lombardi di Foggia – rispettivamente classi ’71, ’86 e ’74 -, Antonio De Cristofaro (1980, in carcere) , Claudio Robustella (classe 1985 ai domiciliari), Alexander Thomas Pacillo (classe 1986 ai domiciliari) e Alessandro Ese (classe 1971 ai domiciliari) tutti di Manfredonia e Pasquale Nardella classe 1977 nato a San Giovanni Rotondo ma residente nella città sipontina (in carcere), sono gli otto soggetti arrestati nell’ambito dell’operazione ‘Balloons’ del comando provinciale della Guardia di Finanza di Foggia con l’accusa di aver organizzato un vasto traffico di sostanze stupefacenti spacciate a Foggia, nelle piazze di Manfredonia e in diverse località turistiche della zona.

L’operazione costituisce l’epilogo di complesse e prolungate investigazioni di polizia giudiziaria, dirette e coordinate dalla Procura della Repubblica di Foggia, attivate a seguito di mirati servizi di controllo economico del territorio per la repressione dei traffici illeciti, ed in particolare, per il contrasto all’introduzione e alla commercializzazione di ingenti partite di droga leggeri e pesanti, attività per la quale, come è noto, la Guardia di Finanza risulta particolarmente impegnata.

I preliminari elementi info-investigativi acquisiti, hanno consentito ai finanzieri di Foggia e di Manfredonia, di disvelare in primo luogo, una frenetica ed organizzata attività di spaccio posta in essere da alcuni soggetti sipontini che, all’interno delle rispettive abitazioni e in un caso all'interno di un'autovettura, avevano realizzato una sorta di ‘market’ degli stupefacenti, garantendo, nell’intero arco della giornata, ogni tipologia di droga richiesta dagli abituali consumatori, conservati in alcuni palloncini, da cui prende appunto il nome dell'operazioni.

Successivamente, anche attraverso articolate indagini di natura tecnica, i militari sono riusciti ad individuare i canali di approvvigionamento delle sostanze stupefacenti trattate, garantiti, nell’asse Foggia-Manfredonia, da soggetti residenti nel capoluogo dauno e collegati ad ambienti della criminalità organizzata. Più di 500 gli episodi accertati per un giro d'affari di parecchie migliaia di euro.

La prima fase dell’attività operativa così delineata, iniziata nell’agosto 2016, ha portato all’arresto, in flagranza di reato, di sette persone al sequestro di 23 kg di marijuana, hashish e cocaina, oltre a due pistole calibro 38 e 9, con matricole abrase, complete dei relativi munizionamenti

Potrebbe Interessarti

Torna su
FoggiaToday è in caricamento