menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Irregolari e su un'auto rubata, eludono l'alt in Tangenziale: arrestati dopo un pericoloso inseguimento

L'auto è risultata essere stata rubata a Foggia ad un pensionato nel marzo 2017. Tra i 31 e i 38 anni, tutti di nazionalità ganese, irregolari sul territorio nazionale e senza fissa dimora, sono quindi stati dichiarati in arresto

Sabato sera una pattuglia dell'Aliquota Radiomobile del NORM della Compagnia cittadina, insospettita dall'atteggiamento tenuto da tre extracomunitari a bordo di un'auto notata lungo la Tangenziale, ha intimato loro l'alt, per poi trovarsi costretta ad un lungo e pericoloso inseguimento, visto che il conducente della Renault Clio sospetta anziché fermarsi aveva tentato la fuga. 

Bloccati quindi i tre dopo alcuni chilometri, ai Carabinieri è stato chiaro il motivo del tentativo di evitare il controllo. L'auto, infatti, è risultata essere stata rubata in città, ad un pensionato del 1936, nel marzo del 2017. In più, dalla perquisizione del mezzo è emerso che i tre trasportavano due motori d'auto, con ogni probabilità anch'essi provento di furto, ed avevano il kit del provetto tagliatore d'auto.  I tre, tra i 31 e i 38 anni, tutti di nazionalità ganese, irregolari sul territorio nazionale e senza fissa dimora, sono quindi stati dichiarati in arresto e, su disposizione della Procura della Repubblica cittadina, portati in carcere.

Sono ora in corso gli accertamenti sui motori sequestrati, al fine non solo di verificarne l'eventuale provenienza furtiva, ma soprattutto per accertare se dietro ai tre arrestati vi possa essere un'organizzazione industrialmente dedita al furto di autovetture e allo smercio delle loro parti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'impianto di compostaggio di San Severo si farà: ha vinto Saitef, il Consiglio di Stato certifica il 'pasticcio' del Comune

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento