Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca Stadio / Via Caracciolo

Asportano sedie, porte, attrezzi e scaffali dall’ex scuola De Santis: arrestati

Su segnalazione di un cittadino, Pellegrino Russo e Vincenzo Fonso sono stati sorpresi dalle volanti mentre portavano via porte, sedie, scaffali e attrezzature sportive dall’ex scuola media di via Caracciolo

Sono stati arrestati con l’accusa di furto aggravato in concorso i due ragazzi foggiani di 30 e 20 anni che nel primo pomeriggio di sabato sono stati sorpresi mentre asportavano del materiale dall’interno della struttura abbandonata dell’ex scuola media statale Francesco De Santis, in via Caracciolo. Decisiva, ancora una volta, è stata la segnalazione di un cittadino giunta qualche minuto prima alla sala operativa.

Sul posto una delle due volanti partite dalla questura, ha notato il motocarro di colore blu accostato al muro perimetrale con il materiale ammassato sul pianale e Pellegrino Russo fermo in attesa dell’arrivo di Vincenzo Fonzo. I due venivano prontamente bloccati.

Con l’arrivo dell’altra volante, i poliziotti hanno proceduto all’identificazione dei due e alla perquisizione del mezzo, accertando che sul cassone posteriore del mezzo c’erano porte, sedie, aste metriche, attrezzature sportive, contenitori e scaffali dell’ex scuola e in particolare della palestra.

Nella circostanza si accertava anche che il motocarro di Fonzo era sprovvisto della prescritta copertura assicurativa mentre la targa risultava essere associata a un ciclomotore di un altro soggetto. Gli agenti in divisa procedevano al sequestro degli arnesi atti allo scasso, del motocarro e accompagnavano in Questura i due, sottoposti dapprima a rilievi foto dattiloscopici e poi tratti in arresto.

Poi, su disposizione del sostituto procuratore di Russo, in attesa dell’udienza di convalida dell’arresto e del contestuale giudizio per direttissima, i due venivano accompagnati presso le rispettive abitazioni

Ancora una volta una tempestiva segnalazione da parte dei cittadini ha consentito di interrompere l’azione criminosa e di trarre in arresto i due soggetti. Colgo l’occasione per ringraziare quanti si rivolgono alle istituzioni preposte alla sicurezza dei cittadini con segnalazioni tempestive, che auspico possano essere sempre più numerose e precise. Dobbiamo cercare di rendere sempre più forte il legame tra la parte onesta della cittadinanza e le forze dell’ordine” ha affermato il vice questore aggiunto, il dott. Pasquale Fratepietro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Asportano sedie, porte, attrezzi e scaffali dall’ex scuola De Santis: arrestati

FoggiaToday è in caricamento