Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca

Arrestati bulgaro, romeno e polacco: colpiti da mandato d’arresto europeo

Il 23enne romeno e il 38enne polacco sono stati arrestati a Cerignola dai carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile mentre il 50enne bulgaro dalla Polizia Ferroviaria di Foggia

Erano colpiti da mandato di cattura europeo il polacco, il romeno e il bulgaro arrestati dai carabinieri di Cerignola (i primi due) e dalla Polizia Ferroviaria di Foggia.

A seguito di apposito servizio finalizzato alla ricerca e alla cattura di soggetti colpiti da provvedimenti restrittivi, i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno individuato e tratto in arresto Lucian Barbu, 23enne condannato dal Tribunale di Giurgiu a 2 anni, 5 mesi e 20 giorni di reclusione per furto aggravato, e Andrezej Nowak Marcin, 38enne colpito da un mandato di arresto europeo provvisiorio finalizzato all’estradizione emesso dal Tribunale polacco, poiché colpito da provvedimento restrittivo per truffa aggravata. Entrambi si trovano nel carcere di Foggia.

Intorno alle 19.30 di giovedì 13 marzo, invece, nel corso dei servizi di vigilanza in ambito ferroviario, veniva identificato Georgi Todorov Broshkov, di anni 50, il quale, da interrogazione SDI era ricercato ai fini di estradizione o consegna per pena da scontare in quanto destinatario di mandato d’arresto europeo da parte della Bulgaria per furti organizzati con l’uso delle armi. Esperiti gli adempimenti di rito, rinunciando di acconsentire alla propria consegna all’autorità giudiziaria bulgara, l’arrestato veniva associato alla casa circondariale di via delle Casermette a disposizione della Corte di Appello di Bari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrestati bulgaro, romeno e polacco: colpiti da mandato d’arresto europeo

FoggiaToday è in caricamento