Cronaca

Blitz antidroga in città: spacciavano nei quartieri a rischio, 7 arresti

Individuati i fornitori di Gianluca Tizzano, ucciso il 22 marzo 2011. Un'ottava persona risulta irreperibile

Si è conclusa questa mattina la terza e ultima fase dell’operazione “Andromeda”, che ha portato complessivamente all’arresto quaranta persone. Alle prime luci dell’alba, mentre in giro rimbalzava la notizia di una bomba sul viale della stazione, la Squadra Mobile, con l’ausilio operativo del Reparto Prevenzione Crimine e Reparto Volo di Bari, ha eseguito sette provvedimenti restrittivi in carcere per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, emessi dal Tribunale di Foggia su richiesta del Gip della Procura della Repubblica, dr.ssa Alessandra Fini.

Un’operazione che avuto il duplice merito di arginare il fenomeno dello spaccio nei quartieri maggiormente a rischio del capoluogo dauno, ma anche quello di evitare che personalità della criminalità organizzata dessero vita a una violenta lotta per il predominio in materia di stupefacenti.

Provvedimento odierno scaturito anche dalle indagini sugli omicidi di Tizzano Gianluca e Soccio Claudio, uccisi rispettivamente il 22 marzo e il 13 aprile del 2011. Il 38enne, lo ricordiamo, fu assassinato da Ivan Narciso per problemi legati alla droga (poi arrestato il 3 maggio sempre del 2011).

Per gli inquirenti Tizzano era diventato il punto di riferimento di numerosi tossicodipendenti e piccoli spacciatori, ai quali cedeva direttamente la droga, oppure tramite alcuni fidati complici, utilizzando come base operativa un chiosco nei pressi della centrale via Silvio Pellico.

Le indagini sull’omicidio del pregiudicato hanno involontariamente consentito a questa Squadra Mobile di individuare i suoi fornitori: tra questi Scopece Alessandro, Frascolla Gioacchino e appunto Soccio Claudio, già individuati nell’operazione “Container” del 25 ottobre scorso.

BLITZ ANTIDROGA "ANDROMEDA 3": IL VIDEO

Gli altri destinatari del provvedimento sono: Rubano Antonio, cl. 1981, ; Monteseno Francesco, cl.70,; Stango Enea, cl. 77, RUSSO Michele, cl.75, Ciminiello Francesco, Cl. 89. Un’ottava persona destinataria dell’odierno provvedimento B.M. è tuttora irreperibile.                   

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Blitz antidroga in città: spacciavano nei quartieri a rischio, 7 arresti

FoggiaToday è in caricamento