rotate-mobile
Domenica, 25 Settembre 2022
Cronaca

Foggiani rivendevano droga proveniente da Grecia e Albania: dieci arresti

In manette sono finiti due albanesi, cinque spacciatori di Foggia e altri tre, rispettivamente di Cerignola, Orta Nova e Lucera

Dopo un anno di indagini avviate nel gennaio 2012 in seguito all’arresto di 62enne foggiano che lungo la Statale 16, allo svincolo per Borgo Mezzanone, era stato sorpreso alla guida della sua Opel Frontera con 75 Kg di marijuana dai quali si sarebbero potuti ricavare dosi per 1 milione di euro, alle prime luci dell’alba di questa mattina i carabinieri del comando provinciale di via Alfredo Guglielmi hanno eseguito dieci ordinanze di custodia cautelare, emesse dal Tribunale di Foggia su richiesta della locale Procura della Repubblica, nei confronti di altrettanti soggetti accusati di detenzione e spaccio di cocaina, marijuana e hashish.

Dalle indagini è emerso infatti che tale Antonio Di Rienzo era solo un corriere e lavorava per conto di due albanesi. Dopo numerose intercettazioni telefoniche ed ambientali, servizi di osservazione e di pedinamento, gli investigatori hanno accertato che i due, unitamente ad altri loro connazionali non identificati, avevano organizzato e diretto il trasporto e la distribuzione di consistenti quantitativi di droga provenienti dall’Albania e dalla Grecia.

Foggia, blitz antidroga 18 gennaio 2013: foto arrestati

BLITZ ANTIDROGA: NOMI ARRESTATI

Giunta in Italia in grossi quantitativi, la droga veniva rivenduta a spacciatori del posto. Nell’ambito del blitz antidroga sono stati arrestati due albanesi, cinque foggiani, un 44enne di Lucera e due 42enni di Cerignola e Orta Nova, tutti con precedenti specifici per analoghi reati.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Foggiani rivendevano droga proveniente da Grecia e Albania: dieci arresti

FoggiaToday è in caricamento