Arrestati gli eredi del "Papa di Foggia" per estorsione aggravata in concorso

Giosuè Rizzi fu ucciso lo scorso 10 gennaio in un agguato. Questa mattina è stata arrestata Rossana, la 41enne figlia del più noto Federico Trisciuoglio. Le misure cautelari sono state eseguite nei confronti di due distinti cautelari

Dalle prime luci dell’alba è in corso un’operazione di polizia condotta dalla Squadra Mobile di Foggia che prevede l’esecuzione di misure cautelari per il reato di estorsione aggravata in concorso nei confronti di due distinti gruppi criminali, uno riconducibile a Giosuè Rizzi, denominato il “Papa di Foggia” e ucciso il 10 gennaio scorso e l’altro che annovera tra gli esponenti principali Trisciuoglio Rossana, figlia del più noto Federico.

LE INDAGINI E LE ESTORSIONI: CLICCA QUI

I particolari dell’operazione saranno comunicati in sede di conferenza stampa alle ore 11.00 odierne presso la Questura di Foggia alla presenza del Procuratore Capo di Foggia dr. Vincenzo Russo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • Addio a Padre Marciano Morra: per 20 anni fu amico e confratello di Padre Pio

  • La Puglia verso la zona arancione

  • Otto minuti di follia: inseguimento da film tra auto e pedoni, l'incidente contro un muro e la cattura dei due fuggitivi

  • Neve fino a quote basse e temperature in calo: oggi tempo incerto, domani sole e giovedì sera la coltre bianca

Torna su
FoggiaToday è in caricamento