Controlli antidroga a Vieste: tre arresti in pieno centro

Tre persone controllate, altrettanti arresti per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Sequestrato dai militari stupefacente pronto per essere ceduto

Immagine di repertorio

Tre persone controllate, altrettanti arresti per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Accade a Vieste, sul Gargano, dove i carabinieri hanno intensificato i controlli in materia. I militari hanno proceduto all’arresto del 58enne tunisino Noureddine Hadiouich, dopo aver trovato nella sua abitazione 150 grammi circa di hashish.

Lo stupefacente era nascosto nell’armadio della camera da letto; all’interno della stessa stanza, ben nascosti sotto il comodino, vi erano anche 20 grammi circa di cocaina, già suddivisi in dosi pronte per lo spaccio. Oltre alla droga, i carabinieri hanno sequestrato anche un bilancino di precisione utilizzato per il confezionamento dello stupefacente e 130 euro in contanti, provento dell’attività di spaccio. L’arrestato aveva anche installato un sistema di videosorveglianza nella propria abitazione per eludere eventuali controlli delle forze dell’ordine.

Sempre a Vieste, i carabinieri hanno eseguito altri due arresti per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Nella prima operazione i militari hanno eseguito una perquisizione presso l’abitazione del cinquantaduenne Pasqualino Carpano, rinvenendo in un mobile della camera da letto 5 grammi circa di cocaina, suddivisi in tredici dosi già pronte per lo spaccio. Oltre alla droga, gli operanti hanno sequestrato anche un bilancino di precisione utilizzato per il confezionamento dello stupefacente e 135 euro in contanti, provento dell’attività illecita.

Altra operazione riguarda invece il ventenne Nicola Pote’, sorpreso dai carabinieri mentre, sul lungomare della cittadina garganica, tentava di eludere un controllo degli operanti gettando a terra due involucri in cellophane contenenti 100 grammi circa di hashish. I militari, dopo aver recuperato e sequestrato lo stupefacente, hanno arrestato il giovane. Sia Carpano che Pote’ sono sottoposto alla misura degli arresti domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La scuola anti-covid di Emiliano tra ordinanze e appelli social. La contestazione: "Il 18 si torni in classe in sicurezza"

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Coronavirus: 1162 nuovi positivi in Puglia e 24 morti. In Capitanata 150 casi e sei vittime

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • San Marco e Rignano sotto choc: addio a Matteo Longo, carabiniere esemplare e dall'animo buono

  • "Esco con gli amici" ma non fa più ritorno. Scomparso a 16 anni ma c'è chi tace per paura: "Noi non dimentichiamo"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento