Piazza Padre Pio "centrale" della droga: cessioni a staffetta per giovanissimi, 7 arresti

Marijuana, hashish e cocaina per giovani e giovanissimi. I carabinieri hanno accertato in media una cessione ogni 5 minuti, 225 nel complesso quelle accertate grazie a videocamere piazzate nella zona antistante la piazza

La conferenza stampa

Una vera e propria “staffetta” per lo spaccio di stupefacenti. Marijuana, hashish e cocaina ceduta a giovani e giovanissimi in quella che si è rivelata essere una delle piazze più attive dello spaccio foggiano, ovvero piazza Padre Pio. Una cessione ogni 5 minuti, 225 quelle accertate nel complesso in pochi mesi d'indagine. Per il fatto, sette persone (quattro in carcere, tre ai domiciliari) sono state arrestate dai carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della compagnia di Foggia per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

Per i militari, si tratta di soggetti ritenuti indipendenti nel mondo dello spaccio, ma in grado di "fare squadra", ovvero di coprirsi a vicenda e di “passarsi” lo stupefacente a staffetta - spesso nascosto sotto i cassonetti della spazzatura o in nascondigli di fortuna individuati in strada -  per essere sempre pronti a soddisfare le richieste del mercato e per non essere mai in possesso di grossi quantitativi di droga e di denaro, in caso di controlli delle forze dell’ordine.

VIDEO | TELECAMERE RIVELANO I TRAFFICI DI PIAZZA PADRE PIO

Le misure sono state emesse dal gip del Tribunale di Foggia a seguito di una specifica attività d’indagine svolta dai carabinieri nei primi mesi del 2015 per contrastare il fenomeno di spaccio di sostanze stupefacenti nell’area di piazza Padre Pio. I militari, infatti, avevano già verificato un movimento sospetto di giovani e giovanissimi nella piazza, ed eseguito alcuni arresti in flagrante per attività di spaccio, tra cui cinque dei sette indagati. Così è stata avviata un’attenta attività di monitoraggio, piazzando alcune telecamere nella zona antistante la piazza.

L’attività ha permesso di documentare come gli indagati avessero eletto la piazza cittadina a luogo di abituale di spaccio di sostanze stupefacenti, catalizzando la domanda di giovani e giovanissimi, anche minorenni (l’età stimata è dai 14 ai 22 anni), facendo affidamento sulla costante e continua offerta garantita dagli stessi, che tra di loro si prestavano aiuto e collaborazione sia nella materiale esecuzione delle cessioni, sia nell’attività di elusione di possibili controlli delle forze dell’ordine. Gli stessi, infatti, si suddividevano i compiti e la ricezione del denaro, occultando lo stupefacente nei vestiti, lungo la strada, o negli abitacoli delle macchine in loro uso.

E’ stato possibile inoltre accertare come gli acquirenti si rivolgevano a uno degli indagati presenti in piazza ricevendo lo stupefacente da un altro. Le cessioni avvenivano sempre in zone appartate e in orario serale spesso precedute da una fase di contatto con l’acquirente, in alcuni casi con la verifica della droga, contenuta in involucri di plastica e carta stagnola. Per il fatto, sono stati arrestati Paolo Palumbo e Luca Addorisio di 37 anni, Piero Paolo Di Monte di 55 anni e Visconti Stefano di 33, tutti destinatari della custodia cautelare in carcere; con loro, sono stati arrestati anche Dario Tonti, classe 82, il coetaneo Massimo Marinaccio e la sua fidanzata Sara Borrelli, di 10 anni più giovane. Per loro la misura prevista è quella degli arresti domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • Puglia in zona gialla 'rinforzata' fino al 15 gennaio: cosa è concesso fare (e cosa no)

  • La Puglia verso la zona arancione

  • Orrore nelle campagne di Cagnano, lupo trovato impiccato a un albero

  • Addio a Padre Marciano Morra: per 20 anni fu amico e confratello di Padre Pio

Torna su
FoggiaToday è in caricamento