Fiumi di cocaina tra Foggia, Isernia e Roma: scatta il blitz, 12 arresti nell'operazione 'White Rabbit'

Impegnati 70 uomini della polizia e diverse unità cinofile. Figura di rilievo all'interno del gruppo, un foggiano che, in passato, fu reggente di uno dei clan locali. Nel gruppo, anche quattro donne arruolate come pusher o "cassiere"

Sgominato gruppo dedito allo spaccio di stupefacenti tra Foggia e Isernia, in grado di raggiungere anche la Capitale. Da questa mattina, la Polizia di Stato sta eseguendo 12 ordinanze di custodia cautelare nei confronti di altrettanti soggetti accusati a vario titolo di traffico e detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti.

L'operazione della Polizia di Isernia, denominata "White rabbit", vede impegnati 70 uomini e diverse unità cinofile. Figura di rilievo all'interno del gruppo, un lucerino che, in passato, fu reggente di uno dei clan locali. Sei i soggetti di Lucera coinvolti, tra cui anche due donne. 

Ingente il volume di affari: nell'arco di 4 mesi - è emerso - è stata trasportata nel capoluogo molisano cocaina per oltre 120 mila euro. I dettagli del blitz verranno resi noti in mattinata, nel corso di una conferenza stampa, in programma negli uffici della Procura di Isernia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro in provincia di Foggia: agricoltore travolto e ucciso da un muletto

  • Tragedia sulla A14: uomo si toglie la vita lanciandosi da un ponte

  • Coronavirus: 30 morti e un contagiato su quattro in Puglia. I nuovi positivi sono 1100 su appena 4100 tamponi

  • Qualità della Vita, Foggia sprofonda all'ultimo posto: ItaliaOggi premia Pordenone

  • Addio al dott. Michele Urbano, la Capitanata piange la scomparsa di un professionista "serio e laborioso"

  • Omicidio tra Manfredonia e Foggia: ucciso 38enne, morto poco dopo il suo arrivo in pronto soccorso

Torna su
FoggiaToday è in caricamento