rotate-mobile
Cronaca

Fiumi di cocaina tra Foggia, Isernia e Roma: scatta il blitz, 12 arresti nell'operazione 'White Rabbit'

Impegnati 70 uomini della polizia e diverse unità cinofile. Figura di rilievo all'interno del gruppo, un foggiano che, in passato, fu reggente di uno dei clan locali. Nel gruppo, anche quattro donne arruolate come pusher o "cassiere"

Sgominato gruppo dedito allo spaccio di stupefacenti tra Foggia e Isernia, in grado di raggiungere anche la Capitale. Da questa mattina, la Polizia di Stato sta eseguendo 12 ordinanze di custodia cautelare nei confronti di altrettanti soggetti accusati a vario titolo di traffico e detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti.

L'operazione della Polizia di Isernia, denominata "White rabbit", vede impegnati 70 uomini e diverse unità cinofile. Figura di rilievo all'interno del gruppo, un lucerino che, in passato, fu reggente di uno dei clan locali. Sei i soggetti di Lucera coinvolti, tra cui anche due donne. 

Ingente il volume di affari: nell'arco di 4 mesi - è emerso - è stata trasportata nel capoluogo molisano cocaina per oltre 120 mila euro. I dettagli del blitz verranno resi noti in mattinata, nel corso di una conferenza stampa, in programma negli uffici della Procura di Isernia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiumi di cocaina tra Foggia, Isernia e Roma: scatta il blitz, 12 arresti nell'operazione 'White Rabbit'

FoggiaToday è in caricamento