menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cerignola, presa “doppia-coppia” di rapinatori. Tre arresti e una denuncia

Dovranno rispondere di due distinte rapine messe a segno il 24 ed il 27 gennaio. Patruno: "Immediata la risposta del commissariato alle richieste dei commercianti" preoccupati per l'escalation di reati predatori

Ventiquattro ore di indagini, due distinte operazioni di polizia giudiziaria per altrettante rapine accertate e quattro soggetti identificati. Non si è fatta attendere, questa volta, la risposta da parte degli uomini del Commissariato di Cerignola di fronte all’escalation di reati predatori messi a segno nel comune del basso Tavoliere ai danni di esercizi commerciali, soprattutto supermercati e farmacie.

Due gli episodi - gli ultimi in ordine di tempo - portati a termine dagli uomini diretti da Giampaolo Patruno identificando, così, una “doppia-coppia” di rapinatori: i primi dovranno rispondere della rapina messa a segno lo scorso 24 gennaio in una gastronomia del quartiere “Terra Vecchia”; gli altri due, invece, sono stati arrestati “all’atto del compimento” di una rapina ai danni del supermercato “Alter Discount”, in via Trinitapoli.

Nel primo caso è stato sottoposto a fermo di polizia giudiziaria C.A., cerignolano 21enne, pluripregiudicato, autore in concorso con un 19enne incensurato (denunciato in stato di libertà perché affetto da problematiche psico-fisiche incompatibili con il regime carcerario).

I due, in compagnia di una terza persona ancora da identificare, si sono introdotti nell’esercizio commerciale armati di taglierino e con il volto travisato da collant; dietro la minaccia dell’arma i rapinatori hanno costretto il titolare a consegnare loro il registro di cassa e tutto il denaro in esso contenuto: alcune centinaia di euro. I tre hanno provato a fuggire, ma sono stati traditi dal loro stesso abbigliamento.

E’ stata proprio la descrizione dei loro abiti, fornita agli agenti giunti sul posto dal titolare dell’esercizio commerciale, ad individuare come uno dei rapinatori il ragazzo incontrato e identificato poco prima dalla medesima pattuglia in servizio. Il ragazzo è stato sorpreso dagli agenti in serata, al suo rientro in casa: è stato sottoposto a fermo di polizia giudiziaria, commutato in ordinanza custodiale nei giorni successivi.

Nella serata di venerdì 27 gennaio, invece, sono stati arrestati dagli agenti di polizia M.V., 27enne cerignolano, già pregiudicato per reati contro il patrimonio e M.L., cerignolano, incensurato 22enne. I due sono stati bloccati mentre tentavano di entrare all’interno del supermercato di via Trinitapoli. Avevano già calzato i cappucci delle proprie felpe e camuffato i tratti somatici con dei collant da donna. Erano pronti ad irrompere nel market quando sono stati notati da un’autovettura con i colori d’istituto: alla vista degli agenti i due rapinatori hanno lasciato scivolare a terra un coltello (l’arma che avrebbero utilizzato per la rapina) e si sono liberati, repentinamente, di cappucci e collant, dandosi alla fuga.

Dopo un brevissimo inseguimento, gli agenti hanno bloccato ed identificato i due ragazzi che sono stati tratti in arresto e accompagnati al carcere di Foggia. Nel corso dell’intensa attività investigativa, condotta in maniera serrata, sono stati raccolti preziosi elementi probatori che ritengono plausibile la complicità dei soggetti identificati nella commissione di altre rapine nei giorni passati, soprattutto nei confronti di alcune farmacie. “Volendo attenersi ai dati statistici – ha spiegato in conferenza stampa Patruno –  raffrontando l’ultimo semestre con il medesimo semestre dell’anno precedente dobbiamo registrare un netto calo dei reati predatori; un risultato che è direttamente proporzionale all’aumento di arresti per gli stessi reati. Il controllo palmo a palmo del territorio sta dando buoni risultati”, conclude. “Continuiamo a dare risposte concrete alle richieste attese da cittadini e commercianti”.

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Proprietà e benefici delle fave

Attualità

O la si salva o la si uccide

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento