menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un fotogramma

Un fotogramma

Arrestati gli "specialisti" delle rapine in banca

Si tratta di cinque soggetti di Cerignola. Tra i colpi contestati, la rapina del 19 dicembre 2014 ad Apricena, per un bottino di 19.000 euro, e quella del 4 febbraio scorso ad Altamura per oltre 17.000 euro

Dovranno rispondere, a vario titolo, di tre rapine, di cui due consumate ed una tentata. Tutti colpi messi a segno ai danni di filiali di banche ubicate ad Apricena e Altamura, insieme a tre episodi di spaccio di cocaina e hashish nelle piazze di Cerignola e Foggia.

E’ quanto scoperto dai carabinieri che, all’alba di oggi, hanno eseguito un provvedimento cautelare emesso dal G.I.P del Tribunale di Foggia nei confronti di cinque soggetti di Cerignola, i primi due destinatari della custodia cautelare in carcere, mentre i rimanenti della custodia cautelare in regime di arresti domiciliari. Si tratta di Luigi Dellerba di 36 anni e del 23enne Dario Perrucci, in carcere; di Vito e Fabio Dellerba di 38 e 28 anni, e di Pietro Dibartolomeo di 24, ai domiciliari.

Il modus operandi degli arrestati era sempre lo stesso: uno di loro, parzialmente travisato, giungeva nei pressi della filiale della banca obiettivo dei rapinatori. Dopo essersi fatto aprire il bussolotto, si travisava completamente mediante cappellino, cappuccio, occhiali da sole o sciarpa, estraeva un taglierino, consentiva l’ingresso del complice e, sotto la minaccia dell’arma, si impossessavano di tutto il danaro al momento presente nelle casse.

Solo a quel punto, con il bottino, i rapinatori si facevano aprire il bussolotto e si dileguavano. Con la rapina perpetrata il 19 dicembre 2014 in danno della filiale di Apricena della Banca Popolare di Puglia e Basilicata, gli autori si impossessavano di quasi 19.000 euro, mentre con quella commessa il 4 febbraio 2015 alla filiale di Altamura della stessa banca, depredavano oltre 17.000 euro. Tra le due vi era stato un ulteriore tentativo di rapina in data 23 gennaio 2015 in danno della medesima filiale di Altamura che è stato sventato dal direttore della banca il quale, fiutato il pericolo, si era rifiutato di aprire il bussolotto e permettere l’ingresso ad uno dei rapinatori.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Puglia in bilico tra il giallo e l'arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento