menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Le carte napoletane

Le carte napoletane

Giocavano a carte sul terrazzo per sopperire alla noia dei domiciliari

I due pregiudicati 20enni hanno tentato di sfuggire all'arresto abbandonando il tavolo da gioco e nascondendosi dietro l'ingresso del terrazzo. Ora si trovano nel carcere foggiano

Curioso blitz degli agenti del commissariato di Cerignola e del reparto prevenzione crimine in un terrazzo condominiale della città ofanitna.

Due noti pregiudicati 20enni sono stati sorpresi a giocare a carte. Alla vista delle forze dell’ordine hanno tentato invano di sfuggire all’arresto abbandonando il tavolo da gioco e nascondendosi dietro l’ingresso del terrazzo.

M.A. e C.A. erano entrambi sottoposti alla misura degli arresti domiciliari da scontare presso i loro rispettivi appartamenti.

I due, rinchiusi nel carcere di Foggia, hanno giustificato il loro momento di “evasione” riferendo che era un modo come un altro per sopperire alla noia dei domiciliari.

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento