Cronaca Cerignola

Sorpresi a rubare olive, aggrediscono con calci e pugni due agricoltori: arrestati

Avevano appena asportato da un fondo agricolo circa 5 quintali di olive del valore di 450 euro. I due sono stati arrestati dai carabinieri di Cerignola e dovranno rispondere di rapina impropria

Nell’annus horribilis per la produzione di olio, continuano i furti di olive nelle campagne del Tavoliere. Im particolare a Cerignola, dove i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile, a seguito di un servizio finalizzato al controllo del territorio ed alla repressione dei furti nelle aree rurali, hanno arrestato in flagranza di reato Gaetano e Giuseppe Russo, rispettivamente di 24 anni e 34 anni, per il reato di rapina impropria.

Gli stessi - dopo aver asportato da un fondo agricolo ubicato in località “Pescarello” circa 5 quintali di olive del valore di 450 euro - sono stati sorpresi da due cittadini che sono stati aggrediti con pugni e calci. Solo con l’intervento dei carabinieri è stato possibile fermare sul posto il più giovane dei due Russo; l’altro è stato rintracciato poco dopo in un casolare di campagna di sua proprietà. Tutta la refurtiva è stata recuperata e restituita al proprietario del fondo, mentre gli arrestati sono stati associati al carcere di Foggia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sorpresi a rubare olive, aggrediscono con calci e pugni due agricoltori: arrestati

FoggiaToday è in caricamento