Cronaca Cerignola

Tre arresti a Cerignola: ricettavano pneumatici e formaggi rubati al Nord

Oltre 2milioni di euro il valore commerciale della merce recuperata. Tir della "Mai" di Isola Rizza intercettati lungo il tratto della strada statale 16 che da Foggia porta al comune del basso Tavoliere

Tre tir appartenenti a ditte diverse, che seguivano lo stesso percorso stradale viaggiando alla stessa velocità e senza mai perdersi di vista. Una circostanza che è sembrata subito sospetta agli agenti di polizia del commissariato di Cerignola che hanno intercettato i tre ”giganti della strada” lungo il tratto della strada statale 16 che da Foggia porta al comune del basso Tavoliere.

Sospetti che si sono rivelati fondati all’atto del controllo quando, aprendo la cella frigorifera di uno dei tre autoarticolati, gli uomini in divisa si sono trovati di fronte ad un carico di pneumatici del tipo in uso per trattori stradali ed autotreni; gli stessi che erano stivati negli altri due tir per un valore complessivo stimato della merce di oltre 1milione e mezzo di euro.

Secondo gli inquirenti si tratta delle merce trafugata la notte tra il 3 ed il 4 aprile scorso, in danno della ditta “Mai” spa di Isola Rizza, nel veronese. Inutili i tentativi dei conducenti dei mezzi di eludere il controllo stradale. I tre sono stati prontamente bloccati dagli agenti e, all’esito dei controlli, sottoposti a fermo di indiziato di delitto con l’accusa di ricettazione in concorso.

Si tratta di tre cerignolani, già pregiudicati: T. G. di 42 anni, M. F. di 35 e T. F. di 45 anni. I tre, alcuni dei quali con precedenti specifici, al momento del controllo non davano contezza del materiale trasportato esibendo, ognuno, gli stessi documenti di trasporto riportanti i dati societari della ditta venditrice e della ditta acquirente, entrambe risultate inesistenti.

L’operazione è frutto del lavoro congiunto del personale della squadra mobile di Foggia, del commissariato di Cerignola e della polstrada che, alla luce dei numerosi “transiti” riscontrati sul territorio di merce rubata al nord e trasportata e ricettata tra il foggiano ed il nord barese, stanno monitorando il trasporto su gomma lungo le principali direttrici della provincia, sulla scorta dei dati raccolti lungo la Penisola e comparati con quelli locali.

Inoltre, nell’ambito dei controlli che il Commissariato di Cerignola sta effettuando negli autoparchi e autorimesse della città e relative pertinenze, gli agenti hanno rinvenuto un autoarticolato che, all’interno del semirimorchio conteneva prodotti caseari di pregio trafugati nel vicentino: si tratta di grossi quantitativi di Asiago, Bastardo del Grappa, Asiago Gallo Nero e Pan di Formaggio per un valore commerciale stimato pari a 600mila euro.

Per il fatto è stato denunciato in stato di libertà un Z. R., un cittadino di origine svizzera, ma residente a Cerignola, proprietario di una ditta di trasporti. Tutta la merce recuperata è stata restituita ai legittimi proprietari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tre arresti a Cerignola: ricettavano pneumatici e formaggi rubati al Nord

FoggiaToday è in caricamento